L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/02/2005 20:26:43

: broncopolmonite :

Alcuni mesi fa ho iniziato ad avere forti dolori al torace e diffilcoltà nel respirare, per cui mi sono recato al Pronto Soccorso dove, dopo alcune analisi (elettrocardiogramma, analisi del sangue e lastre), mi hanno diagnosticato un principio di bronco Polmonite e mi hanno prescritto un antibiotico l'Avalox; l'ho preso per circa 10 giorni e sembrava che procedesse tutto bene (anche se il fastidio alle vie respiratorie persisteva), quando, tornato al lavoro per alcuni giorni si sono ripresentati gli stessi sintomi, dolore al petto e difficoltà a rspirare. A questo punto sono tornato al pronto soccorso dove, dopo le analisi di routine, mi hanno diagnosticato una forte Bronchite cosi ho dovuto procedere con un nuovo ciclo di antibiotici, questa volta la prescrizione era per... ora non lo ricordo comunque erano delle punture. un mese e mezzo dopo la prima diagnosi ero per riprendere le mie attività lavorative quindi sono tornato alle mie mansioni in azienda. Per un periodo sono stato bene anche se quella strana sensazione di occlusione non è mai andata via, ma ora sembro esserci ricaduto, ho di nuovo dolori al petto e la sensazione di occlusione si è accentuata nela zona della schiena come se avessi un forte peso sulle spalle. Sono assolutamente scoraggiato nel tentare di nuovo la via del pronto soccorso e quindi degli antibiotici; non so come comportarmi ed ho molta paura, visto i recenti fatti di cronaca, di avere qualcosa di abbastanza grave.
Quindi chiedo a Voi qual'è il modo migliore di comportarsi in questi casi; fiducioso in una vostra risposta porgo cordiali saluti.
Michele

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/02/2005

Perché non prende le sue lastre e non le porta a un pneumologo? Sicuramente ci sarà questa specialità ambulatoriale nel suo ospedale, eventualmente cambi ospedale per sentire una campana diversa. Ci tenga informati. Auguri.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista in Neuropsichiatria infantile
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Specialista attività privata
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra