L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

17/01/2007 16:21:28

Gent.mo Dr. Massimo Muciaccia 4° mail rispondetemi per favore!!!

Gent.mo dottore,
vi scrivo per un problema che ho da poco tempo, sono un ragazzo di 32 anni e soffro di attacchi d’ansia che si acutizzano la notte nel risveglio mattutino molto presto completamente sudato che mi fanno stare veramente giù di umore e non mi permettono di rilassarmi, considerando il fatto che sono una persona estroversa e piena di vitalità ma molto nervosa, ultimamente non faccio altro che pensare di avere delle malattie mortali, essendo donatore di sangue all’ultimo check up fatto i primi di Dicembre non è risultato nulla di anormale anzi tutti i valori rispettavano la perfetta normalità. Vorrei sapere se questi attacchi d’ansia possono portare a una sensazione di spossatezza, di torpore nelle mani e nelle gambe con spasmi involontari che ho nella gambe nelle braccia nella schiena in particolare quando cerco di addormentarmi o cerco di rilassarmi, ed una leggera tachicardia che ho subito dopo questi attacchi e a seguire nella giornata.
Faccio una vita abbastanza frenetica e stressante, lavoro davanti ad un computer per circa 5 ore al giorno, assumendo una postura sicuramente sbagliata che mi porta ad avere una rigidità nelle spalle alla base della testa vicino la cervicale e mi porta ad avere un leggero mal di testa che si ripercuote a livello oculare con a volte secchezza degli occhi e pesantezza delle palpebre con leggeri bruciori e difficoltà di messa a fuoco, tutto questo però non pregiudica la mia vita quotidiana, anche se la rendono sicuramente più difficile.
Concludo dicendo che a Luglio ho fatto una gastroscopia con risultato di avere una gastrite cronica con esofagite da reflusso che sto curando con Levopraid 25 ed Esopral 40.
Ora le domande sarebbero diverse.
L’ansia e i mal di testa possono essere correlate l’una con l’altra? I problemi gastrointestinali possono portare ai disturbi d’ansia e al mal di testa?
Dovrei fare una visita da un neurologo per vedere da cosa dipendono i mal di testa?
Ringrazio anticipatamente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/01/2007

Gentile utente,

è difficile esprimere un parere senza visita. Sulla base dei sintomi che riferisce è verosimile che Lei soffra di un disturbo d' Ansia . Tuttavia è necessario in primo luogo escludere patologie internistiche o neurologiche con un accurato esame obiettivo, un esame del sangue che valuti diversi parametri tra i quali VES, TSH, FT3, FT4, Elettroliti, ecc.; un ECG ed eventuali ulteriori esami strumentali.
Si rivolga ad un neurologo.

Cordiali saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra