L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

29/01/2006 12:39:15

.......tempo libero

...Una mia cara amica ha il neuroles ed il neurologo le ha detto che ha la claudicatio midollare...da quel momento è entrata nel panico, la terapia cortisonica sembra non essere sempre efficace ed avendo una sindrome mielodisplastica non può seguire una terapia adeguata con immunosoppressori....Caro dott. Ierna, cosa mi consiglia di fare?....

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/02/2006

La sua amica ha una malattia autoimmune che compromette anche il sistema emopoietico, non riferendo gli esami di laboratorio, non si può dare un parere preciso, ma come tutte le malattie autoimmuni esiste sempre un motivo scatenante, che va ricercato nel fenomeno del mimetismo molecolare, molecular mimicry, quindi nella risposta che si verifica a un determinato antigene. Questo antigene va sempre ricercato, sia per completezza diagnostica, sia perchè da questo si muove la terapia, mentre in medicina convenzionale si somministra sempre la stessa cosa, cortisone e immunosoppressori, in medicina biologica la terapia, in primo luogo va personalizzata sui sintomi del paziente, in secondo, cambia a secondo dell’agente che ha scatenato la risposta autoimmune. Inoltre si hanno a disposizione tutte le citochine in diluizione appropriata i modo da stimolare, modulare, frenare la loro produzione, questa diluizione è di circa lo 0,005 nanomolare, che poi è la diluizione che il sistema secerne. Nel caso della sua amica vengono prodotti autoanticorpi contro parti nel sistema nervoso centrale, senza informazioni più precise, è difficile stabilire l’agente eziologico, ma nella maggiore frequenza questo è il virus dell’ Epatite B e C, soprattutto quello che viene usato per le vaccinazioni. Pertanto va sempre indagato il sistema immunitario e soprattutto la tipizzazione HLA di classe I e II, la tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni. Può non essere il caso della sua amica, ma anche questi virus vanno cercati, RNA e DNA quantitativo. Pertanto riferisca gli esami che ha eseguito.Saluti Alberto Moschini.

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Risposta del01/02/2006

La sua amica ha una malattia autoimmune che compromette anche il sistema emopoietico, non riferendo gli esami di laboratorio, non si può dare un parere preciso, ma come tutte le malattie autoimmuni esiste sempre un motivo scatenante, che va ricercato nel fenomeno del mimetismo molecolare, molecular mimicry, quindi nella risposta che si verifica a un determinato antigene. Questo antigene va sempre ricercato, sia per completezza diagnostica, sia perchè da questo si muove la terapia, mentre in medicina convenzionale si somministra sempre la stessa cosa, cortisone e immunosoppressori, in medicina biologica la terapia, in primo luogo va personalizzata sui sintomi del paziente, in secondo, cambia a secondo dell’agente che ha scatenato la risposta autoimmune. Inoltre si hanno a disposizione tutte le citochine in diluizione appropriata i modo da stimolare, modulare, frenare la loro produzione, questa diluizione è di circa lo 0,005 nanomolare, che poi è la diluizione che il sistema secerne. Nel caso della sua amica vengono prodotti autoanticorpi contro parti nel sistema nervoso centrale, senza informazioni più precise, è difficile stabilire l’agente eziologico, ma nella maggiore frequenza questo è il virus dell’ Epatite B e C, soprattutto quello che viene usato per le vaccinazioni. Pertanto va sempre indagato il sistema immunitario e soprattutto la tipizzazione HLA di classe I e II, la tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni. Può non essere il caso della sua amica, ma anche questi virus vanno cercati, RNA e DNA quantitativo. Pertanto riferisca gli esami che ha eseguito.Saluti Alberto Moschini.

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra