PRONTUARIO DEI FARMACI


BALSAMO SIFCAMINA Acido salicilico e derivati


Preparati a base di derivati dell acido salicilico


glicole salicilato metile nicotinato

FARMACO DA BANCO

Classe Balsamo sifcamina pom. 50 g: C

Rimborsabilità Balsamo sifcamina pom. 50 g

Ricettabilità Balsamo sifcamina pom. 50 g: OTC - medicinale di automedicazione

Prezzo Balsamo sifcamina pom. 50 g: DISCR.

Sigla ssn:

Azienda: Teofarma

Atc Balsamo sifcamina pom. 50 g: Preparati a base di derivati dell'acido salicilico

Percorso atc Balsamo sifcamina pom. 50 g (albero)

  1. Sistema muscolo-scheletrico
  2. Farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari
  3. Farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari
  4. Preparati a base di derivati dell'acido salicilico


Principi attivi Balsamo sifcamina pom. 50 g: glicole salicilato + metile nicotinato

Obbligatorietà Balsamo sifcamina pom. 50 g:

Nota SSN (descrizione) Balsamo sifcamina pom. 50 g: -----

Nota SSN (testo) Balsamo sifcamina pom. 50 g:

Gruppo terapeutico Balsamo sifcamina pom. 50 g: Acido salicilico e derivati

Tipologia Balsamo sifcamina pom. 50 g: FARMACO DA BANCO

Formato Balsamo sifcamina pom. 50 g: pomate

Confezione Balsamo sifcamina pom. 50 g: gel/pomata/crema/pasta/uguento in tubo

Descrizione estesa: Balsamo sifcamina pom. 50 g pom. 50 g

Temperatura: nessuna temperatura

Mesi di scadenza: 36 mesi

Mercato parallelo Balsamo sifcamina pom. 50 g:

Indicazioni terapeutiche Balsamo sifcamina pom. 50 g:
trattamento locale di affezioni dolorose dell'apparato osteoarticolare e muscolare di origine reumatica e traumatica: lombaggini, dolori intercostali, nevralgie, torcicollo, distorsioni, strappi muscolari

Posologia e modo di somministrazione Balsamo sifcamina pom. 50 g: gel: applicare una quantità di gel proporzionata alla superficie da trattare e, con la punta delle dita, massaggiare delicatamente fino a completa penetrazione del gel attraverso la cute; pochi minuti sono sufficienti per assicurare il totale assorbimento. L'applicazione deve essere ripetuta ogni giorno o anche 2 volte al giorno, al mattino e alla sera, se il dolore è particolarmente molesto. Spray: nelle affezioni dolorose o nei piccoli traumi, premere il tasto erogatore e nebulizzare per 3-4 volte, dirigendo il getto sulla parte interessata. Per favorire il benfico effetto dei principi attivi e prolungare la gradevole sensazione di calore locale si consiglia di coprire la parte con indumenti di lana o termoisolanti. Tenere la bombola a distanza di 10 cm dalla zona di applicazione. Pomata: applicare una quantità di balsamo proporzionata alla superficie da trattare e, con la punta delle dita, frizionare delicatamente fino a completa penetrazione del balsamo attraverso la cute; pochi minuti sono sufficienti per assicurare il totale assorbimento. È consigliabile ricoprire la zona frizionata con ovatta o con un panno di lana per prolungare il più possibile la vasodilatazione ed il calore locale. L'applicazione deve essere ripetuta ogni giorno o anche 2 volte al giorno, al mattino e alla sera, se il dolore è particolarmente molesto. Non superare le dosi consigliate