PRONTUARIO DEI FARMACI


MINIAS Ipnotici e sedativi benzodiazepinici


Lormetazepam


lormetazepam DC IT

FARMACO ETICO

Classe Minias 2 mg 30 cpr: C

Rimborsabilità Minias 2 mg 30 cpr

Ricettabilità Minias 2 mg 30 cpr: RR7 - medicinale dispensabile al pubblico con ricetta medica; specialità soggetta al DL. 36/2014, tab.E

Prezzo Minias 2 mg 30 cpr: 9.95

Sigla ssn:

Azienda: Bayer S.p.A.

Atc Minias 2 mg 30 cpr: Lormetazepam

Percorso atc Minias 2 mg 30 cpr (albero)

  1. Sistema nervoso
  2. Psicolettici
  3. Ipnotici e sedativi
  4. Derivati benzodiazepinici
  5. Lormetazepam


Principi attivi Minias 2 mg 30 cpr: lormetazepam (DC.IT)

Obbligatorietà Minias 2 mg 30 cpr:

Nota SSN (descrizione) Minias 2 mg 30 cpr: -----

Nota SSN (testo) Minias 2 mg 30 cpr:

Gruppo terapeutico Minias 2 mg 30 cpr: Ipnotici e sedativi benzodiazepinici

Tipologia Minias 2 mg 30 cpr: FARMACO ETICO

Formato Minias 2 mg 30 cpr: compressa

Confezione Minias 2 mg 30 cpr: cpr/cps/pillole/confetti in blister

Descrizione estesa: Minias 2 mg 30 cpr 2 mg 30 cpr

Temperatura: non superiore a +25°

Mesi di scadenza: 60 mesi

Mercato parallelo Minias 2 mg 30 cpr:

Indicazioni terapeutiche Minias 2 mg 30 cpr:
trattamento a breve termine dell'insonnia caratterizzata da disturbi dell'addormentamento e della continuità del sonno, specialmente su base ansiosa

Posologia e modo di somministrazione Minias 2 mg 30 cpr: il trattamento deve essere il più breve possibile. Bisogna seguire il paziente con regolarità valutando attentamente la necessità di continuare il trattamento, in modo particolare quando il paziente diventa asintomatico. La durata complessiva del trattamento varia da pochi giorni a 2 settimane, fino ad un massimo di 4 settimane, compreso il periodo di sospensione graduale. Salvo diversa prescrizione medica la dose singola nell'adulto è di 1-2 mg (1 mg equivale a 10 gocce). Nei pazienti anziani la dose singola è di 0,5 - 1 mg. Il trattamento dovrebbe essere iniziato con la dose consigliata più bassa, da incrementare avendo cura di non superare la dose massima, ed essere il più breve possibile. In caso di trattamento prolungato (superiore a due settimane) la somministrazione di Minias 2 mg 30 cpr non deve essere sospesa bruscamente, dato che i disturbi del sonno potrebbero temporaneamente ripresentarsi con intensità più elevata. Per tale ragione si raccomanda di concludere il trattamento mediante riduzione graduale delle dosi, agevolata anch'essa dalle forme farmaceutiche. In determinati casi può essere necessaria l'estensione oltre il periodo massimo di trattamento; in tal caso, ciò non dovrebbe avvenire senza una rivalutazione, da parte del medico, della condizione del paziente. In soggetti con alterata funzionalità renale l'emivita del lormetazepam non viene prolungata, mentre viene aumentata l'emivita del metabolita glicuronato e l'eliminazione per via biliare; gli effetti clinici del farmaco non vengono quindi modificati, poichè la glicuroconiugazione lo rende inattivo. Disturbi epatici non influenzano in maniera sostanziale l'inattivazione del farmaco. La disponibilità di compresse divisibili e delle gocce rende agevole la posologia; le compresse vanno assunte con un po' di liquido, senza masticarle, mezz'ora prima di coricarsi. Si sconsiglia la somministrazione di Minias 2 mg 30 cpr per il trattamento dell'insonnia a pazienti di età inferiore a 18 anni senza una valutazione attenta della sua effettiva necessità. La dose singola per i pazienti sotto i 18 anni dipende dalla loro età, dal peso e dalle condizioni generali del paziente. La durata del trattamento deve essere la più breve possibile