L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

21/02/2008 20:41:54

A chi rivolgersi?

Salve,
volevo chiedere un chiarimento sulla differenza tra le figure professionali dello psicologo, psichiatra, psicanalista e psicoterapeuta. Sono una ragazza di 20 anni, ho sofferto per qualche anno di autolesionismo e ne sono uscita senza mai rivolgermi a qualcuno. Da qualche tempo pero' credo ci stia ricadendo lentamente e questa cosa mi spaventa molto perchè in passato questo disturbo mi ha creato forti problemi. Inoltre da un paio di mesi sto iniziando ad assumere comportamenti associabili ai disturbi alimentari, più precisamente il vomito autoindotto. Sto valutando seriamente l'idea di rivolgermi a qualcuno ma non so quale figura professionale sia più adatta. Per questo le chiedo, a chi dovrei rivolgermi per avere un aiuto su autolesionismo e dca?
Mi hanno consigliato uno psichiatra e psicoterapeuta di fiducia ma ho paura ke abbia un approccio prevalentemente farmacologico.
Aspetto con Ansia una risposta.
Mille grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/02/2008

Psicologo è fornito di laura in psicologia, ma , senza la successiva specializzazione in psicoterapia, non può svolgere terapie. Lo psichiatra è medico, quindi ha anche una conoscenza dei meccanismi biologici che sottendono le patologie psichiche. A sua volta può avere o non avere una specializzazione in psicoterapia. Nominalmente tutti gli psichiatri sono automaticamente considerati anche psicoterapeuti, ma in realtà questa competenza si acquisisce solo con una formazione specifica che dura diversi anni dopo la laurea. Quindi ogni psichiatra può usare metodi diversi: alcuni usano esclusivamente farmaci, altri hanno un approccio integrato. Col termine psicoterapeuta si indica sia lo psicologo specializzato, sia il medico o lo psichiatra che abbia fatto una sepcifica formazione dopo la laurea. Ovviamente lo psicoterapeuta psicologo non può prescrivere farmaci, mentre lo psicoterapeuta medico si, qualora ne valutasse la necessità.Come vede è una situazione piuttosto complicata. La cosa migliore è che il paziente si informi nel dettaglio (è un suo diritto!) su quale formazione effettivamente ha la persona a cui ci si rivolge.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra