L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

04/06/2006 19:29:55

Acido Ialuronico

Salve,
ho eseguito un infiltrazione con acido ialuronico, per eliminare gli occhi affossati, lo scorso ottobre (2005) e tutt'ora sembra che lo stesso non si sia ancora riassorbito, infatti riscontro ancora dei piccoli gonfiori, in poche parola da quando avevo uno sguardo affossato, ora sembra che ho le occhiaie.Il mio intento era quello di avere uno sguardo più lucente, solare, ma ciò non è avvenuto.Ho eseguito anche dei massaggi di linfodrenaggio ( metodo vodder )ma per il momento non sono serviti.La mia domanda era: e normale che un infiltrazione del genere possa durare così tanto ?La mia problematica potrebbe essere ovviata con altre infiltrazioni più specifche ( nel senso di inserire l'acido nella parte superiore invece che inferiore, perchè anche lì sono decisamente 'piatto' )? la Ringraziono in anticio e porgo i miei più cordiail saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/06/2006

Gentile paziente l'acido jaluronico infiltrato in alcuni distretti impiega più tempo a riassorbirsi,pertanto anche se a distanza di molti mesi lei ha la sensazione di avere ancora presente la sostanza è tutto nella norma. Riguardo alle cosiddette "ochhiaie" da lei definite, forse parliamo di borse peripalpebrali ? in tal caso se dovessero essere aumentate per l'infiltrazione di acido jaluronico,col tempo si attenueranno.
La saluto cordialmente.

Dott. Danilo De Gregorio
Casa di cura privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
PERUGIA (PG)


Risposta del08/06/2006

Gentile signora,
forse c'è stato un'incomprensione sulle reali possibilità di miglioramento delle infiltrazioni con acido ialuronico. In realtà si possono riempire anche significativamente alcuni distretti tra cui le rughe perioculari o il solco orbito-palpebrale, ma ciò che lei definisce "sguardo più lucente" difficilmente si può ottenere con semplici riempimenti, ma solamente con la blefaroplastica.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica


Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra