L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

25/10/2007 10:42:30

Acne e pcos

Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni e da circa 12 soffro di un agrave forma di acne nodulo-cistica, dovuta a PCOS (diagnosticata però solo 3 anni fa), che mi causava anche irregolarità mestruali. A seguito di ciò, oltre a numerosi trattamenti topici, ho assunto Diane per 2 anni, ma dopo la sospensione l'acne è tornata peggio di prima. Ho quindi assunto Yasmin + Roaccutan per sei mesi, qualche risultato c'è stato (il ciclo ora è praticamente regolare), ma l'acne persiste e ho notato anche un aumento della peluria su viso, gambe e zona pubica. Mi sono sottoposta alla curva da carico glicemico al 18esimo giorno del ciclo: il ciclo è risultato ovulatorio, i valori ormonali sono risultati normali, tranne una leggera iperinsulinemia per cui l'endocrinologa non ha ritenuto necessario l'uso di metformina, ma solo una dieta povera di carboidrati semplici.
Attulamente non prendo nessun farmaco, sono normopeso (BMI 21), ho il ciclo praticamente regolare ma l'acne non accenna a diminuire.
La mia domanda è questa: è ragionevole pensare che la mia acne sia androgeno-dipendente? se è così, posso eventualmente pensare di prendere un farmaco antiandrogeno, evitando però la pillola (che mi ha dato molti problemi come gonfiore, mal di testa, colesterolo e che può peggiorare l'iperinsulinemia),o tuttalpiù prendendo una pillola "leggera"?
grazie per la disponibilità.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/10/2007

Circa il 68% delle donne acneiche sono affette da PCOS ed in molte sono manifesti anche segni di iperandrogenismo (Bunker 1989). Un farmaco antiandrogeno lo ha già assunto con il Diane (il ciproterone acetato è uno dei componenti di questa "pillola"). Ritengo sia cosa saggia affidarsi ad un buon dermatologo od endocrinologo che modulando la terapia la possono aiutare. L'acne si cura ma talvolta non guarisce come vorrebbe il paziente.

Dott. Angelo Scalvini
Medicina generale convenz.
Specialista in Dermatologia e venereologia


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra