L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

14/04/2005 16:30:59

Adenoca polmonare dx e secondarismi cerebrali multipli

Diagnosi di mio padre:
per favore rispondetemi, sono preoccupatissimo..e siate sinceri, non temo verità.
che aspettative di vita ha? come è possibile curarlo?
grazie


diagnosi di: Adenoca polmonare destro con secondarismi
cerebrali multipli.
In anamnesi remota nulla da segnalare, ex fumatore.
Giunge in PS per disfagia a cibi solidi e calo ponderale.
EGDS eseguita nel Febbraio u.s. nella norma.
Eco addome statosi epatica. Viene ricoverato in chirurgia
in data 15/02 per ulteriori accertamenti, quindi
traferito in medicina il 24/02.
Agli esami riscontro di elevati valori di CA 19.9: 293.
Il paziente è stato sottoposto a TAC torace e addome con
riscontro a livello toracico di due formazioni nodulari
di aspetto eteroproduttivo.
Nulla a carico dell'addome. In seguito all'insorgenza di
turbe del visus è stato sottoposto a campo visivo
risultato suggestivo per emianopsia bitemporale. Il
paziente è stato quindi trasferito presso questa
divisione per ulteriori accertamenti.
E' stata eseguita broncoscopia che ha evidenziato un modico slargamento della carena tra superiore destro e
intermedio, su cui è stata eseguita biopsia che è
risultata positiva per adenoca.
Ha eseguito TAC encefalo che ha evidenziato la presenza
di un'immagine verosimilmente riferibile a macro adenoma
ipofisario.
Scintigrafia polmonare: negativa
E' stata iniziata terapia con desametasone con beneficio.
Il paziente si è sottoposto in regime di prosecuzione di
ricovero a fluorangiografia che ha dato esito nei limiti
della norma. La RMN encefalo ha evidenziato la presenza
di numerose lesioni sostitutive a livello cerebrale sia
in fossa cranica posteriore che in fossa cranica
anteriore, la più voluminosa delle quali localizzata a
livello della sella turcica con coinvolgimento
dell'ipofisi e verisimilmente del peduncolo ipofisario e
del chiasma ottico.

terapia consigliata:
soldesam 64gtt al mattino
pariet: 20mg: 1 cp alla sera

Il paziente può contattare il Day-Hospital della nostra
divisione per programmare a breve la valutazione
Oncologica con al presente documentazione.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/04/2005

Egr.signore,
dalla descrizione che ci invia risulta purtroppo che Suo padre ha un tumore polmonare che ha già dato metastasi plurime al cervello. Eslcusa ogni possibilità chirurgica a livello cerebrale e, penso, anche polmonare, è stato prescritto del cortisone a basso dosaggio che non ha purtroppo alcun effetto terapeutico se non quello di ridurre, di poco, l' edema cerebrale (rigonfiamento del cervello) dovuto alla presenza delle metastasi.
Anche per quanto riguarda una eventuale chemioterapia e/ o radioterapia,non credo vi siano concrete possibilità.
Mi dispiace sinceramente, mi creda, non averLe potuto dare notizie confortanti.


Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra