L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

02/08/2007 10:31:08

Aiutooooooo

Vi prego ho assoluta urgenza di avere una risposta in brevissimo tempo...non riesco a star tranquilla!!
Vi spiego.... mia mamma (59 anni) quattro anni fa ha subito un intervento di mastectomia per un k infiltrante. tutto ok fino agli ultimi esami di routine...in particolare dall'emocromo è risultato un valore del cea leggermente alterato pari a 12 (parametri 0-5). ripetuto il marker dopo un mese iniziava a scendere e ora è a 8. l'oncologo ke la segue visto ke tutti gli altri esami andavano bene quali mammografia, rx torace, eco toracica, eco addome eco pelvi, pap test, ed esame endometriale, ha prescritto una scintigrafia ossea. oggi il referto che non riesco a capire visto le parole tecniche utilizzate. ve lo ripeto:
"l'esame scintigrafico, all'attuale controllo, ha mostrato due aree di modesta iperfissazione del radiodifosfonato, in corrispondenza della 3° e 7° costa destra anteriormente, in prossimità della cartilagine condrocostale. Si segnala inoltre, la presenza di un'altra area di lieve aumentato accumulo del radiofarmaco a livello della 6° costa destra posteriormente. Non sono apprezzabili altre chiare aree di alterato accumulo del radiofarmaco, di sicuro significato patologico, nei restanti segmenti scheletrici esaminati."
Vi prego mi date un'interpretazione comprensibile ad un'ignorante della materia??? e' urgentissimo perchè ho paura che sia qualcosa di serio!!!! Vi ricordo che tutti gli esami del sangue quali calcemia, ast/got, alt/gpt, fosfatasi sono tutti nella norma!!!! grazie anticipate. L.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/08/2007

Il referto della scintigrafia riferisce e che in tre sedi vi è un piccolo accumulo di sostanza radioattiva.
Potrebbero? essere delle piccole zone di metastasi ossee.Lei però non mi precisa se in queste zone è presente tumefazione, dolore o sono asintomatiche.
Pratichi una VES ed una IDROSSIPROLINURIA e consulti l'oncologo dellì'ospedale dove la signora è stata mastectomizzata.
Eventualmente a distanzadi 40 giorni ina nuova scintigrafia "total body" con tecnezio.
Se vuole mi tenga al corrente.

Dott. Pasquale Prisco
Specialista in Ortopedia e traumatologia
TORRE ANNUNZIATA (NA)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra