L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

06/02/2006 22:30:06

Alitosi

Ho l'alitosi da anni, non sono ancora riuscita a capire la fonte di questo disturbo.
Non ho problemi ai denti, li tengo sempre controllati e la mia igiene è accurata.
Nelle analisi generali del sangue non è mai risultato qualcosa di anomalo.
Che esami dovrei fare per trovare un rimedio?
Grazie.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/02/2006

il più delle volte non si riesce ad identificare una causa. Come acecrtamenti tuttavia eseguirei degli esami per indagare eventuali intolleranze alimentari con Ig E totali, RAST per alimenti, Immunoglobuline, anticorpi anti transglutaminasi e Breath test al lattosio.
Un rimedio consigliabile è quello di curare ovviamente l'igiene orale spazzolando anche il dorso della lingua oltre che i denti, per quanto riguarda la dieta si è visto che l'assunzione al mattino di Yogurt bianco migliora tale disturbo.
Cordiali saluti

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia


Risposta del10/02/2006

Si sottoponga a una visita specialistica da parte di un odontoiatra esperto di parodontite, malattia dell' apparato di sostegno del dente, in modo di accertare la eventuale presenza di tasche parodontali.
Lo stesso specialista oppure un otorinolaringoiatra potrebbe inoltre indagare, con l'esame obiettivo delle sue tonsille, che non siano presenti nelle cripte tonsillari i " tonsilloliti": concrezioni dure simili al tartaro dentale. Queste formazioni assolutamente benigne, possono ospitare svariate colonie batteriche in grado di produrre determinate sostanze volatili le quali potrebbero essere la causa della sua "inspiegabile" alitosi. Peraltro la loro rimozione si rivela relativamente semplice. Infine se l'alitosi si manifesta solo al risveglio e le passa non appena mangia qualcosa, non faccia nulla.
Coraggio.

Dott. Riccardo Forchini
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Risposta del10/02/2006

Si sottoponga a una visita specialistica da parte di un odontoiatra esperto di parodontite, malattia dell' apparato di sostegno del dente, in modo di accertare la eventuale presenza di tasche parodontali.
Lo stesso specialista oppure un otorinolaringoiatra potrebbe inoltre indagare, con l'esame obiettivo delle sue tonsille, che non siano presenti nelle cripte tonsillari i " tonsilloliti": concrezioni dure simili al tartaro dentale. Queste formazioni assolutamente benigne, possono ospitare svariate colonie batteriche in grado di produrre determinate sostanze volatili le quali potrebbero essere la causa della sua "inspiegabile" alitosi. Peraltro la loro rimozione si rivela relativamente semplice. Infine se l'alitosi si manifesta solo al risveglio e le passa non appena mangia qualcosa, non faccia nulla.
Coraggio.

Dott. Riccardo Forchini
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra