L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

16/04/2008 10:21:30

Allergia cereali

Buongiorno,ho 42 anni e da 3 mi hanno diagnosticato un'allergia crociata alle graminacee e cereali (escluso mais e riso). L'ingestione di alimenti contenenti cereali mi provoca dei grossi disturbi di stomaco e intestino, pertanto l'unica soluzione prescrittami dai medici è quella di rinunciare a questi alimenti. Riesco a sopperire a tale mancanza con gli alimenti che si trovano sopprattutto in farmacia adatti ai celiaci. Siccome il prezzo di questi alimenti è molto caro, volevo chiedervi se sapete dell'esistenza di qualche contributo o esenzione per una malattia come la mia? Perchè non essendo celiaco non ho diritto a nessun aiuto e non essendo farmaci, gli alimenti che si comprano in farmacia non possono essere detratti dal 730.

Grazie Enrico

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/04/2008

Non mi risulta che ci sia una normativa ad hoc a livello nazionale. L'unica speranza e' in qualche iniziativa locale o regionale. Chieda al proprio Comune.

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra