L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

24/05/2006 14:43:21

Analisi alterate

Nonostante la corretta alimentazio e che io non beva continuo ad avere dai valori alterati:
transaminasi ossalacetica (TGO) 35 valori rif. 31
transaminasi piruvica (TGP) 54 valori rif. 30
gamma-gt 106 valori rif. 35
tra poco dovrei fare un ecografia al fegato, ma nel frattempo devo devo fare qualcosa? Devo preoccuparmi? la ringrazio per il tempo dedicatomi.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/05/2006

Sono Infettivologo ma stia tranquilla, la sua non è una malattia infettiva; io però mi occupo di epatiti e di fegato da oltre 15 anni e penso di darle qualche utile consiglio.
Probabilmente si tratta di NAFLD, una patologia di recente studio che in pratica significa "fegato grasso non alcolico", che comprende sia la semplice steatosi epatica che la steato Epatite .
Vorrei tranqullizzarLa, questa è una predisposizione genetica: probabilmente lei ha familiarità per Diabete , trigliceridi elevati o anche Ipertensione arteriosa. Non è in sovrappeso ma provi lo stesso a perdere qualche chilo diminuendo i carboidrati dalla dieta (pane, pasta ecc, tutti gli alcolici), cammini almeno mezz'ora 3 volte a settimana e poi ricontrolli i suoi livelli di glicemia transaminasi e grassi nel sangue tra 2-3 mesi, vedrà un miglioramento. Sicuramente faccia la ecogrAFIA, ma questa le segnalerà solo steatosi epatica (fegato un pò grasso).
Non ci sono altre cure, è una situazione molto comune...i consigli che Le ho dato l'aiuteranno non solo a far peggiorare il suio fegato in futuro ma anche a prevenire l'insorgenza di Diabete (di cui lei probabilmente è a rischio) nell'età più avanzata. Come controlli futuri faccia ecografia ogni anno ed esami del sangue almeno 2 volte l'anno.
Spero di esserle stato utile, cari saluti

Dott. Alessandro Nerli
Medico Ospedaliero
Specialista in Malattie infettive
PRATO (PO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra