14/03/13  - Analisi del sangue di mia figlia (13 anni) - Salute femminile

Analisi del sangue di mia figlia (13 anni)




Domanda del 14 marzo 2013

Domanda


Volevo sottoporre alla vostra gentile attenzione
le analisi di mia figlia.
A causa di un flusso mestruale molto abbondante abbiamo fatto le analisi del sangue i cui risultati sono stati molto bassi rispetto alla norma. (le analisi sono state ripetute e confermate in periodi diversi ).
La bambina non presenta sintomi di affaticamento o cambiamenti di colorito.
La somministrazione del farmaco cromatonferro 80mg (compresse effervescenti) le ha arrecato dolori addominali che si sono concentrati al fianco sinistro
La dieta di Lidia è sempre molto varia,
Ella mangia molto e con appetito e non ha sintomi, se non eccezionalmente, di affaticamento o cambiamenti nel colorito del viso.
Svolge attività sportiva (ginnastica artistica) per 3 volte a settimana senza fatica.
Grazie

Leucociti 4422/mmc
Eritrociti 4. 20 mil/mmc
Emoglobina 8 g/dl
Ematocrito 28%
MCV 65 femtolitri
MCH 19 picogr.
MCHC 29 g/dl
RDW-SD 36. 8 femtolitri
RDW-CV 16%
Piastrine 372400/mmc
Ferritina 1. 5ng/ml
TSH 0. 848 microIU/ml
FT3 4. 91 pg/ml
Fattore V assenza di mutazione
Sideremia 20 micgr
Risposta del 15 marzo 2013

Risposta


valuterei senza dubbio la possibilità di ridurre l'entità del flusso con preparato estroprogestinico a basso dosaggio x almeno 6- 8 mesi: è poco utile riempire un recipiente che perde - meglio ridurre la perdita


Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Risposta del 22 marzo 2013

Risposta


gentile paziente 8 di emoglobina è davvero basso soprattutto in una adolescente che effettua una attività sportiva importante .Oltre a bloccare il flusso per alcuni mesi con terapia ormonale se il ferro disturba sua figlia le faccia assumere delle tisane giornaliere a base di radice di romice , integratori a base di eleuterococco ed alga klamath

Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti