L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/09/2007 13:20:39

ANALISI DEL SANGUE ROCCO

SALVE, HO 21 ANNI, SONO ARBITRO DI CALCIO QUINDI MI POSSO DEFINIRE UN ATLETA, HO EFFETTUATO LE CONSUETE ANALISI DEL SANGUE.
LE HO SOTTOPOSTE AL MEDICO DI FAMIGLIA, IL QUALE MI HA DETTO DI NON PREOCCUPARMI, MA CI SONO DUE VALORI AL DI FUORI DI QUELLI DI RIFERIMENTO:
GLICEMIA è 109 RISPETTO AD UN VALORE DI RIFERIMENTO DI 60-110, NON è OLTRE PERO è AL LIMITE, VOLEVO SAPERE SE PUO ESSERE DOVUTO DAL FATTO CHE IL GIORNO PRIMA DELLE ANALISI AVEVO MANGIATO TORTA RIPIENA DI PANNA , CREMA E NUTELLA?
POI LE PROTEINE SONO 6,40 RISPETTO A 6,60 8.70 , QUESTO PUO ESSERE DOVUTO AL FATTO CHE FACCIO UN PO DI BODY BUILDING E NON ASSUMO NESSUN INTEGRATORE DI PROTEINE?
QEULLO CHE MI PREOCCUPA Pè LA GLICMEIA PERCHE UN ATLETA-SPORTIVO DOVREBBE IN GNERE AVERE UNA GLICEMIA BASSA E IO MANGIO DOLCI UNA VOLTA A SETTIMANA MA MOLTO POCHI .
PER ILR ESTO è TUTTO OK, COMPRESO COLESTEROLO E TRIGLICERIDI.
GRAZIE

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/09/2007

Bisogna premettere che la glicemia normale è max.100...eche il risultato di 109 indica solo una iniziale alterazione,probabilmente dovuta agli eccessi di carboidrati della sera precedente.Comunque è consigliabile ripetere l'esame della glicemia per valutare se l'alterazione è costante...in ogni caso,se fosse ancora alterata,ma non a 126,non si parla di Diabete .ma di una situazione a rischio per Diabete ....quindi in primis limitazione dei carboidrati semplici.buona giornata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Risposta del01/10/2007

Mi associo perfettamente alla risposta datale dal dr. Canali...
è indispensabile ripetere la glicemia in condizioni basali ed evitando "interferenze" il pomeriggio-sera prima del prelievo. Se il valore restasse ancora tra 100 e 109 (ma oserei direi anche tra 90 e 109) continui a monitorarlo all'incirca ogni 3 mesi ed eventualmente esegua un test da carico. Sarebbe importante altresì acquisire ulteriori notizie: ad esempio lei ha familiarità per Diabete ?
Ricordi sempre che l'attività fisica regolararmente svolta ed un corretto stile di vita non hanno pari (incluso i migliori farmaci oggi in circolazione) per la prevenzione del Diabete e di altre malattie metaboliche e cardiovascolari.

Dott. Angelo Guarino
Medicina generale convenz.
Specialista in Farmacologia
LEGNAGO (VR)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra