L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

11/02/2007 20:55:33

Ancora sul deniban.....

Grazie della risposta,ma ora so che forse, per un motivo o per l'altro, lo dovrei assumere "a vita". La cosa non mi entusiasma, perchè mi dà una costipazione piuttosto fastidiosa (da sopportare a vita!) ed ho letto che dà anche frigidità. Poi per mangiare devo sempre assumere qualcosa per l'appetito? E' proprio deprimente..proprio in un momento in cui ero riuscita a mangiare bene anche senza prenderlo. Ora vorrei chiedere solo se è un farmaco impegnativo o blando, se è un antidepressivo (ho letto neurolettico e non so che significa) o altro. E' normale che io abbia sentito nel mio organismo la sua assenza dopo poco più di un mese (lo assumevo da più di un anno)? Non avrei dovuta sentirla prima? Questi farmaci si possono sostituire con fiori bach per angoscia o agopuntura o altri rimedi omeopatici?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/02/2007

è un antidepressivo a quelle dosi, ma a dosi maggiori è un neurolettico che agisce contro l'angoscia grave.
è normale che senta la differenza da quando le prendeva, anche se si tratta di un antidepressivo non tra i più potenti. le terapei omeopatiche in questi casi funzionano poco, meglio la psicoterapia. non è detto che debba comunque prenderlo a vita, magari solo per un periodo un po' più lungo.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra