L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

22/04/2005 14:18:57

ANEMIA MEDITERRANEA

HO FATTO LE ANALISI DEL SANGUE E PER HB EMOGLOBINA A2 HO UN VALORE DI 2.8, ENTRO I LIMITI DA 1.8 A 3.2, ALLA MIA RAGAZZA INVECE E' RISULTATO 3.5, QUINDI PORTATRICE SANA (MICROCITEMICA) PER EREDITA' DA UNO DEI GENITORI, IN CASO DI GRAVIDANZA C'E' RISCHIO PER IL FETO? QUALI ALTRE ANALISI SI POSSONO FARE PER ULTERIORE APPROFONDIMENTO?
TANTE GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/04/2005

Non ci sono rischi per un eventuale bambino, che al massimo sarà affetto da una forma di Anemia mediterranea identica a quella della sua ragazza, il che comporta una vita assolutamente normale, senza alcuna limitazione. I problemi potevano insorgere nel caso entrambi fosse stati affetti da Anemia mediterranea, per cui i vostri deficit genetici potevano "sommarsi" nel patrimonio genetico del bambino, rendendolo affetto dalla cosiddetta Talassemia maior (la sua ragazza è affetta da Talassemia minor), che invece è una malattia ben precisa e molto più grave, ma che non vi riguarda.
In genere, il ginecologo a cui vi rivolgerete per seguire la gravidanza potrà fornirvi ulteriori spiegazioni in merito.
Auguri.

Dott. Fabio Salvi
Ricercatore
Specialista in Geriatria
ANCONA (AN)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra