L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

20/03/2007 17:35:11

ANEURISMA CEREBRALE

Una pz di 84 anni era affetta da BPCO in pachipleurite con fibrotorace specifico sn (esiti TBC), diabete mellito, cuore polmonare cronico. Terapia: O2 terapeutico, beta2 agonisti, teofillina, ipoglicemizzanti orali, nitroderivati. Durante un'esacerbazione di BPCO con ipossia ed ipercapnia entrò in coma ipercapnico e fu intubata. Superata la crisi, in apparente miglioramento clinico, fu colpita da emorragia cerebrale e morì dopo un coma durato alcuni giorni. Dall'autopsia risultò la dissecazione di un aneurisma dell'arteria cerebrale sinistra come causa di morte. Non c'erano segni di grave aterosclerosi: l'aorta era poco calcifica e le carotidi relativamente pervie; letto coronarico pervio. Nessuna necrosi al cuore, nè ipertrofia sn. Ciò conferma la clinica che la pz era normotesa. Risultò,invece, polmonite acuta.
Posso correlare la prolungata ipercapnia sfociata in coma, con la rottura dell'aneurisma della cerebrale? Pensavo che il coma ipercapnico, inducendo ipotensione cerebrale, potesse favorire la rottura del preesistente aneurisma. Oppure mi adagio al caso, eventualmente tirando in causa il diabete?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/03/2007

Circa la metà degli aneurismi cerebrali si rompe spontaneamente, l'altra metà a seguito di crisi ipertensive ( prevalentemente da innalzamento della pressione sistolica o massima). Le crisi ipertensive possono verificarsi spontaneamente, o a causa di farmaci, compresi i beta2 -agonisti e la teofillina. Le probabilità di rottura di aneurismi cerebrali, inoltre, aumenta prigressivamente con l'età.La medicina non è il terreno delle certezze, ma delle probabilità.

Dott. Raffaele Di Tommaso
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina interna
CASERTA (CE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra