L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/10/2006 21:38:47

Ansia generalizzata

Una sera di 7/8 anni fa dopo aver fumato uno spinello ebbi un vero eproprio attacco di panico durante la notte.Il giorno dopo andai dal mio medico curante che mi diede xanax per un mesetto e stetti bene.Pero da quel momento smessi di fumare e mi sentivo sempre timoroso che potesse riaccadermi qualcosa di incontrollato che riuscivo a smorzare portando con me xanax.Poi con il passare del tempo 2/3 anni tutto normale.DOpo un paio d'anni da questa normalita' iniziavo ad avvertire quando guidavo per tragitti medio lunghi bocca secca fiato corto che diventavano sempre piu presenti.
Il giorno del mio matrimonio ebbi una crisi d'ansia sull altare e di li per tutto il viaggio di nozze senza prendere medicine.Il mio medico curante mi ha curato con entact 10 mg una vota al giorno per un anno pieno e poi a scalare fino a giugno di quest'anno.Il giorno prima di partire ad agosto mi sono sentito di nuovo angosciato e con la paura che mi sarei sentito cosi tutto il mese , e così è stato.Sono andato dal neurologo e mi ha prescritto eutimil 20 mg una volta al giorno e tavor oro al bisogno.Sono circa 20 giorni che sto facendo questa cura la prima settimana catastrofica adesso benino ma con un senso di depressione dopo che mi capita un episodio ansioso.Questa cura e' giusta? Ho 31 anni
Grazie per la vostra preziosa risposta.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/10/2006

le cure prescritte sono valide, ma partono forse da un presupposto sbagliato, e cioè che queste patologie si possano curare solo con i farmaci. Sicuramente i farmaci sono importanti perchè vanno aad agire sulle strutture nervose che scatenano i sintomi, ma non sono sufficienti. E' evidente che il suo problema deriva da un conflitto inconscio. Credo che solo con una psicoterapia lei potrà risolvere il problema, andando cioè a risistemare gli aspetti della sua personalità che le causano tutto ciò.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra