L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

28/03/2007 12:47:13

Ansia - riduzione trattamento farmacologico

Buongiorno, sono una donna di 40 anni. Da circa 9 anni soffro di ansia, inizialmente sono stata curata (da una psichiatra) con una terapia farmacologica (xanax 0,25 mg per 3 volte al dì + 1 compressa di fevarin mg 100 alla sera). Nel tempo la terapia si è ridotta e adesso assumo 1 sola compressa di xanax da 0,25 alla sera + 1 compressa di fevarin da 0,50. Negli ultimi tre anni ho associato una terapia cognitivo-comportamentale che stà dando ottimi risultati. Il mio problema è che, in vista di una futura gravidanza, vorrei eliminare completamente i farmaci ma la paura di una nuova crisi e soprattutto gli effetti collaterali (senso di soffocamento, mal di testa, agitazione, ecc....) sono devastanti e mi portano a continuare la terapia. Come posso fare? Grazie di cuore.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/04/2007

parlare con lo psichiatra della ulteriore riduzione della terapia. bisognerebbe almeno eliminare lo xanax.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra