L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

16/02/2006 09:47:59

Attacchi di panico

Gentile dottore , da circa 10 anni soffro di attacchi di panico. Dapprima curati con farmaci e psicoterpia erano andati via e mi hanno lasciato per alcuni anni , anche se ero comunque diventata molto ipocondriaca. poi sono ornati senza apparente motivo causandomi spesso extrasistole e poi veri e propri attacchi. Ho ricominciato la cura con ansiolitici , antidepressivi e psicoterapia. Pian piano è andata meglio e a settembre pian piano ho tolto tutti i farmaci. Ho anche capito che spesso certi sintomi che avvertivo mi spaventavano facendo scatenare l'attacco coisi' ho gestito meglio la cosa. Quello pero' che mi rimane e che nemmeno lo psichiatra che mi segue mi sa spiaegare bene è un fatto che accade solo di notte. Io vado a letto e dopo circa mezz'ora un'ora, di colpo mi sveglio con na brutta sensazione e capisco che sta' partendo un attacco, o almeno cosi' credo. Il cuore mi va a mille, le mani tremano, e la respirazione diventa concitata. All'inizio mi spaventavo cosi' tanto che sono anche finita al PS dove mi hanno mandato via dopo un ecg avendo saputo che soffro di panico. Poi pian piano ho iniziato a capire che quando mi svegliavo avvertivo la sensazione di non respirare, che questa mi spaventava molto e quindi comparivano tutti altri disturbi cosi' sono riuscita a tranquillizzarmi da sola senza prendere lo xanax e dopo 10 minuti spariva tutto.
Ieri sera era a vedere la tv sul divano di casa. Premetto che verso le 22.30 ho fatto una seduta con elettrostimolatore e ode tens alla schiena (tenedolo abbastanza basso , tanto da non darmi fastidio) e che finiti i 30 minuti di questo ho fatto altri 30 minuti di elettrostimolatore alle gambe per drenare. Poi io mi sono addomentata e ho sentito che l'apparecchio aveva finito di lavorare e si era spento. Sarano passati 30 minuit, forse un'ora e mi sveglio di colpo con la sensazione di qualche cosa che non va. Svegliandomi di colpo non riesco mai a capire bene subito i sintomi. Sono corsa a bere e mi sono seduta in cucina. Solito cuore a mille e io che cercavo di tranquillizzarmi. Poi pero' ho iniziato ad avvertire la faccia strana, non so mi sembrava che mi formicolava un labbro , insomma, mi sono spaventata di piu' e allora invece che star meglio stavo peggio. Poi ho preso una pastiglia di xanax e mi sono sdraiata e poi pian ppiano è passato lasciandomi una spossatezza che ho tutt'oggi. Ho dormito bene. Il mio medico non capisce se trattasi sempre di panico o se ad esempio puo' dipendere dal reflusso gastrico di cui soffro che magari mi porta a respirare male e spaventandomi fa scattare il resto. Io d'altro canto succeendomi mentre dormo non riesco a cogliere perfettamente cio' che mi succede e mi viene difficile capire i sintomi che accuso. Cio'e che e' certo è che mi batte il cuore a mille. ieri poi ho anche provato la pressione subito dopo ma era normale. Secondo il suo parere di cosa si tratta ? meno male che sono episodi sporadici. L'elettrostimolatore puo' acuire questi episodi ? Era da molto che non lo usavo perche' quando ho iniziato a soffrire di ansia l'elettrostimolazione mi irritava molto.
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/02/2006

E' molto verosimile che si tratti di disturbi dovuti al reflusso gastro-esofageo che, ovviamente, si acuisce in posizione supina e che questi scatenino una reazione ansiosa acuta con tutti i sintomi che lei accusa, pertanto le consiglierei di provare alzando un pò la testa mentre dorme (magari dormendo con due cuscini) e vede un pò se il disturbo si ripresenta.

Dott. Edoardo Gentile
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra