L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

19/01/2006 17:00:39

Attività fisica in paziente tiroidectomizzato

Ho subito una tiroidectomia totale per gozzo multinodulare adenomatoso circa 2 mesi fa (Nov 2005). Assumo per il momento Eutirox 125 microgr/die con buoni risultati. Sono uno sportivo non professionista (jogging 3-4 volte/sett, palestra 2 volte/sett, pesca sub d'estate ecc). E' ipotizzabile che debba aumentare il dosaggio quotidiano di Eutirox per soddisfare le mie esigenze da sportivo? E se si, quali parametri devo monitorare per un eventuale aggiustamento della terapia? E ogni quanto tempo? Devo modificare le mie abitudini alimentari visto che per il momento tendo a smaltire poco le calorie introdotte con l'alimentazione peraltro normocalorica nonostante una discreta attività? Grazie per la cortese disponibilità

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del22/01/2006

Gli ormoni tiroidei hanno un effetto di stimolazione del catabolismo (vedasi la perdita di peso in caso di Ipertiroidismo ), ma è pure vero che l'attività fisica è un fattore che Influenza lo stesso in via diretta.
Perciò è ipotizzabile che, mentre da una parte è certamente importante mantenere adeguato il livello di TSH, FT3 ed FT4, dall'altra l'equilibrio metabolico alterato dalle calorie disperse con l'attività fisica sarà mantenuto da quelle introdotte con l'alimentazione.
Cordiali saluti

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra