L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

30/08/2007 10:14:35

Attività sportiva

Salve dottore, l’altra sera mi sono sottoposto a visita cardiologica dal momento che pratico regolare attività sportiva (pesistica leggera e calcetto).Premetto che non ho sintomi. Ad ogni modo il medico ha diagnosticato quanto segue:dall’ecocardiogramma è emersa una insufficienza valvolare mitrialica non significativa, uno spianamento sistolico del LAM e una lieve fibrosi aortica(fumo un 3/4 sigarette al giorno che adesso eliminerò).Dall’ECG è emerso: R.S. FC 72 b/m - D.A.S - turbe della conduzione intraventricolare destra e sporadici BEV e BEsv al compattato - P/A 140/90. Ho inoltre eseguito prova da sforzo al Monaldi di Napoli e il medico mi ha detto di non aver riscontrato nulla di particolare e che dunque la prova aveva dato un buon risultato. Anzi, mi ha detto che raramente arriva a raggiungere sforzi così intensi. Alla luce di quanto esposto, sperando di aver scritto correttamente i termini tecnici, mi piacerebbe avere anche un Suo parere (anche se il medico al quale mi son rivolto è molto bravo e conosciuto).Buon lavoro e cordiali saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/09/2007

Sarebbe meglio fare anche un ecg holter , se non si evidenzieranno aritmie importanti potrà continuare la sua attività sportiva.Comunque ogni anno faccia una visita medico sportiva con ecg da sforzo.
Cordiali saluti.

Dott. Luigi Luongo
Medicina Territoriale
Specialista in Medicina dello sport
FERMO (AP)


Risposta del07/09/2007

L'insuf. mitralica lieve (o come le è stato detto non significativa) in assenza di patologie all'ecg e dimensioni ventircolari normali all'ecocardiogramma non preclude in senso assoluto lo sport, ma sarà necessario a mio avviso, una valutazione semestrale se il suo impegno sportivo dovesse divenire più serrato o pesante.



Dott. Giampaolo Adda
Medicina generale convenz.
Forze armate
Specialista in Medicina dello sport
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra