26/04/12  - Braccio che si Addormenta - Scheletro e Articolazioni
L'esperto risponde

Braccio che si Addormenta




Domanda del 26 aprile 2012
Gentilissimo Dottore sono una donna di 48 anni, le chiedo come mai solo quando dorme di notte, si addormenta completamente il braccio destro compreso la mano e i polpastrelli, a tal punto che durante la notte mi sveglio dal dolore perché lo sento pesante, e cerco di trovare una posizione al braccio in modo che non mi fa male, ma è inutile, non riesco in nessun modo a risolvere il problema e da circa 10 giorni che sto facendo terapie con massaggi e elettro stimolazione alla parte del collo e spalla , perché mi e stata diagnosticata una "Cervicale" le chiedo gentilmente se vi sono altri tipi di analisi, visite specialistiche da poter effettuare per risolvere questo problema la ringrazio anticipatamente per una sua risposta. Grazie buon lavoro.-
Risposta del 30 aprile 2012
Prima di effettuare una terapia medica senza una diagnosi precisa le consiglio di eseguire una EMG ( elettromiografia ) degli arti superiori in maniera da poter fare diagnosi differenziale tra quella che potrebbe essere una cervicobrachialgia da E.D. Cervicale o una Sindrome del Tunnel Carpale. Per lenire le sue sofferenze notturne le consiglio assumere prima di andare a letto una compressa da 75 mg. di Lyrica.




Dott. GIUSEPPE SIRIANNI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Crotone (KR)
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Scheletro e Articolazioni

Potrebbe interessarti
Artrite reumatoide: le risposte alle vostre domande
Scheletro e articolazioni
20 aprile 2017
News
Artrite reumatoide: le risposte alle vostre domande
Osteoporosi: con gli esercizi giusti si rinforzano anche le ossa
Scheletro e articolazioni
18 aprile 2017
News
Osteoporosi: con gli esercizi giusti si rinforzano anche le ossa
Artrite reumatoide: segui le 5 regole d’oro dell’esperto
Scheletro e articolazioni
13 aprile 2017
News
Artrite reumatoide: segui le 5 regole d’oro dell’esperto