L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

25/11/2004 10:02:46

Bruciore e mal di schiena

Salve ho 24 anni e faccio l'impiegata per 7 anni ho fatto anche la barista e mi costringeva a stare in piedi per 10 h al di
soffro tutti i giorni di mal di schiena.mi spiego meglio:ho come un senso di bruciore in mezzo alle scapole e mi fa sempre male la parte lombare.se faccio una lieve pressione sulle fascie della schiena in sensi orrizzontale provo un lieve sollievo altrimenti per tutto il giono sia di notte che di giorno ho forti dolori.e la mattina mi alzo a pezzi come se non avessi dormito.anche il colo mi fa sempre male,soprattutto quando cambia il tempo.ho fatto delle lastre e presentano una curva al centro della schiena ma il medico non mi ha dato consigli.sono anche andata al prontosoccorso perche avevo forte bruciore alla schiena e al braccio dx.hanno detto che era tt ok ma se il dolore persisteva sarei dovuta andare da un neurologo.2 anni fa ho avuto anche i linfonodi del collo molto ingrossati e il fuoco di s.antonio sotto il seno dx.cosa possono essere questidolori?e da cosa possono dipendere.grazie mille per la rrisposta che mi darete e scusate per il dilungamento.cordiali saluti DENISE da Milano

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/12/2004

Gentile signora,
la descrizione che lei fa dei suoi sintomi mi induce a pensare che il suo possa essere un quadro ascrivibile ad una SINDROME FIBROMIALGICA.
Questa è una patologia molto diffusa, anche se ancora permeata da molti punti poco chiari. Comunque non è grave ma può abbassare di molto il livello della qualità di vità.
Può essere curata con molta pazienza, cure fisioterapiche e farmaci.

Dott. Andrea Meneghini
Medico Ospedaliero
PADOVA (PD)


Risposta del02/12/2004

Gentile Signorina,
i sintomi da lei descitti possono far pensare ad un quadro di SINDROME FIBROMIALGICA. Questa patologia, molto diffusa, non ha ancora ben delineati i propri confini ma non è grave. Può, invece abbassare notevolmente il livello della qualità di vita.
Qualche farmaco ed una buona riabilitazione la potrebbero aiutare.
Cordiali saluti

Dott. Andrea Meneghini
Medico Ospedaliero
PADOVA (PD)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra