L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

21/04/2008 15:09:19

Capelli

Salve dottori, vorrei avere un vostro parere in merito ad un problema che mi accompagna da mesi ormai.
Dopo 1/2 gg che ho lavato i capelli sento un fortissimo prurito che non riesce a calmarsi neanche grattandolo.
Un dermatologo mi ha detto che si tratta di una dermatite seborroica e mi ha dato 2 shampi (uno contro la forfora e uno contro i capelli grassi).
Io però credo di non avere nè i capelli grassi nè la forfora, anche se nel momento che mi gratto fortissimo, c'è un pò di bianco sulla cute, ma credo sia normale dato che spesso mi graffio proprio. Ho i capelli ricci e uso dopo ogni lavaggio una spuma prima di asciugarli.
Con i prodotti che mi ha dato il dermatologo il problema nn solo persiste, ma sembra stia aumentando.
Ultimamente il prurito è sempre + forte, e, forse mi condiziono, ma sembra di avvertirlo in tutto il corpo.
Sono stata anche all'IDI di roma, ma anche li senza nessun esito...
Leggo su internet che la dermatite seborroica se nn curata per bene può dare molti problemi e ultimamente vedo anche una caduta dei capelli più consistente.
Sto prendendo anche BIOMINERAL 5 ALFA una compressa al giorno.
Potete darmi qualche parere in merito e magari consigliarmi anche un buon dermatologo a roma (abito in zona casilina)che nn si limiti a guardarmi a distanza per risolvere il problema?
Il prurito mi sta facendo impazzire e anche le scagliette bianche iniziano a farmi vergognare perchè mi sembra di non essere apposto difronte alla gente che mi guarda.
Vi ringrazio in anticipo.
Saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/04/2008

La dermatite seborroica e' una malattia infiammatoria dovuta prevalentemente alla proliferazione abnorme del Pityrosporum ovale. Si combatte con gli antimicotici, sia per via locale (shampoo, lozioni) sia, nei casi piu' gravi e resistenti, per via generale. Se il trattamento locale non funziona, puo' essere utile aggiungere un antimicotico per via orale, attivo contro il Pityrosporum, come ad esempio il Ketoconazolo. Pero', visto che presenta anche prurito diffuso, si faccia un check-up generale. Il prurito e' un sintomo presente in moltissime malattie, da quelle piu' banali a quelle piu' gravi.

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra