L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

08/11/2005 19:50:45

Capillari e vene varicose

Egregi dottori,
Sono una donna di 34 anni, senza figli. Già dall'età di 12 anni ho cominciato ha vedere spuntare sulle mie gambe dei capillari e sucessivamente delle vene varicose, in parte dovuto a motivi ereditari e in gran parte dovuto al sovrapeso. Dopo delle iniezioni sclerosanti tutto è ricomparso, forse in modo peggiore e da allora non ho più voluto intervenire sull'aspetto inestetico delle mie gambe. Finora non ho mai avuto sensazioni sgradevole alle gambe, ne gonfiori, ma da quest'estate sento dei lievi dolori come se le vene fossero "tirate". Vivo in Sicilia e non so bene dove rivolgermi avendo saputo da medici specialisti che in questa regione non c'è la possibilità di ricevere cure con le nuove terapie al laser che diano veri risultati. Sono pronta ad affrontare viaggi e spese pur di risolvere questo mio problema, anche perchè l'eventualità di una futura gravidanza di pone molte preoccupazioni. Avrei bisogno di consigli e indicazioni precisi, come stutture ospedaliere o centri di chirurgia vascolare dove poter ricevere le migliori cure. Ringrazio dell'attenzione e porgo distiniti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/11/2005

Gentile signora,

è poco probabile che il suo sia un problema "chirurgico" e quindi una corretta impostazione medica del problema potrebbe esserle di aiuto. Sicuramente uno studio accurato della circolazione venosa, una dieta (pur faticosa che sia è indispensabile ora, prima di una gravidanza!) e alla fine trattamenti estetici per i capillari. Si rivolga ad un bravo angiologo che le imposterà una seria terapia preventiva.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
http://www.claudiobernardi.it


Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Risposta del11/11/2005

E' necessario che si sottoponga ad un accurato esame clinico e ad indagini strumentali per stabilire con certezza l' estensione e l'entità del suo problema. La terapia sclerosante delle teleangectasie non è un trattamento definitivo, nel senso che non è in grado di prevenire la comparsa di NUOVI CAPILLARI, cosa che può essere limitata in parte con presidi di tipo farmacologico ed elastocompressivo oltre che un controllo del sovrappeso. Nel caso dovessse avere bisogno di un trattamento chirurgico non è detto che il laser sia sicuramente indicato; d'altra parte non è il solo trattamento possibile e non vi è consenso sugli effettivi vantaggi !. Si affidi ad un onesto chirurgo vascolare. Nella sua regione ce ne sono tanti !

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra