L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

05/07/2006 11:21:38

Cause radioterapia

Buongiorno! sono una ragazza di 26 anni. un anno fa ho scoperto di avere Linfoma di Hodgkin tipo I . ho fatto quattro cicli di chemioterapia di abvd e poi 23 sedute di radioterapia. il raggio di radiazione è stato da circa ghiandole salivari al diaframma. dopo sei mesi ho fatto il controllo con analisi del sangue. E' risultato tutto nella norma a parte il TSH a 23. accertato ipotiroidismo, dovuto alla radioterapia. Adesso mi chiedo: posso curarla e GUARIRLA o solamente curarla?
grazie per la disponibilità.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/07/2006

Il TSH è alto e pertanto ne deduco invece che il FT3 ed il FT4 siano nella norma altrimenti ce lo avrebbe segnalato. Questo significa che la sua tiroide riesce ancora a compensare la produzione di ormoni sotto un forte stimolo da parte dell’ipofisi (TSH alto). Il rischio per Lei è che rimanga eutiroidea cioè normofunzionante anche in futuro ma vada incontro ad un gozzo per questa iperstimolazione da parte dell’ipofisi. E’ opportuno pertanto iniziare da subito la somministrazione di basse dosi di tiroxina (ad es. iniziare con 25 microgrammi e poi aumentare) e proseguire indefinitamente. Non escludo che, a distanza di tempo, possa ridurre o sospendere la cura, quando avrà terminato anche i cicli di chemioterapia ed avrà lasciato modo alla ghiandola di recuperare efficienza.

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra