L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

29/07/2008 17:38:01

Caviglia sinistra

Buongiorno,
sono stato operato alla caviglia sinistra, la lettera di dimissioni dice "ricoverato per impingement fibroso antero-esterno e condrite mediale caviglia sx, sottoposto a debridment artroscopico".

Il medico che mi ha operato, molto bravo, ma non molto attento al paziente dal punto di vista umano non mi ha spiegato cosa sono queste cose e dove le avevo (vorrei sapere cosa sono e dove le avevo).

A me faceva male, per cercare di farvi capire, nel punto di incontro fra malleolo, caviglia e piede nella parte esterna più o meno dove è stata fatta l'incisione per l'artroscopia.

Sono stato operato a febbraio, a maggio visita di controllo con risonanza esito tutto in ordine, avevo ancora le stampelle, ma mi è stato detto che non c'erano problemi, perchè ognuno le lascia quando si sente.

Stavo per lasciare le stampelle alla metà di luglio, cioè dopo 5 mesi dall'intervento, ma la caviglia ha iniziato nuovamente a farmi male nello stesso punto in cui mi faceva male prima dell'operazione.
Ho fatto un ciclo di antinfiammatori 5 gg, ghiaccio e novamente 2 stampelle dopo 2 settimane sembra che la cosa sia risolta, ma la cosa che mi preoccupa è che non sapendo cos'era quello che avevo, non capisco come mai mi abbia fatto male ancora e se questo potrebbe accadere di nuovo.

Non sò se può servirvi saperlo, ma nel punto di ingresso dell'artroscopia ho come una parte dura come un osso larga circa come una moneta da 10 centesimi, schiacciando in quel punto mi arrivano delle piccole scosse alle dita e la caviglia non si flette totalmente.

Grazie mille per l'attenzione

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/08/2008

sostanzialmente lei aveva delle aderenze articolari e una sofferenza della cartilagine della caviglia. L intervento è consistito nella pulizia di tali aderenze e della parte rovinata della cartilagine. Il fatto che abbia avuto kle stampelle per 5 mesi mi sembra francamente un pò esagerato per una prognosi del genere. La parte dura potrebbe essere l'esito cicatriziale dell ingresso dell'artroscopio: la massaggi con della crema idratante. é necessaria della terapia fisica e riabilitativa per trattare infiammazione e recuperare l'escursione articolare, la forza muscolare e l'equilibri. I Movimenti in acqua, cioè senza il peso del corpo sono utili.Anche dei condroprotettori cioè i cosiddetti integratori della cartilagine la potranno aiutare.

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra