L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

13/11/2005 05:50:38

Cervicobrachialgia

Sto per effettuare una risonanza magnetica, per sospetta prostruzione intervertebrale c5-c6, volevo sapere, in caso di esito positivo, se possibile un trattamento di osteopatia per permettere la correzione di questo difetto, oppure è sconsigliabile, visto che sono tuttora sotto trattamento con farmaci steroidei,e con antidolorifici?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/11/2005

Egr. Signore,
se l'esame di NMR dovesse confermare il sospetto diagnostico (ha già fatto una TAC?), una controindicazione ben precisa sono proprio le pratiche manipolative in genere che possono condurre anche a seri e gravi problemi.
L'esame, una volta esguito, dovrà essere valutato da un neurochirurgo o dal clinico che si occupa di chirurgia vertebrale con particolare riferimento alla colonna cervicale.
Se la remissione della sintomatologia la si ottiene solo assumendo cortisone, a prescindere dagli effetti dannosi di una prolungata terapia steroidea, non porterà certo a guarigione.
E' verosimile che la Sua condizione clinica sia destinata ad una terapia chirurgica, la cui tecnica va decisa dopo attenta valutazione clinica diretta.
Mi faccia sapere, se lo ritiene.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra