L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

10/12/2005 16:08:17

Cervicobrachialgia

Dopo aver letto le altre lettere che Le sono state inviate e le sue risposte, vorri approfittarne per chederle cosa pensa del mio caso.
Io a giugno ho cominciato a perdere sensibilità o meglio ad avere le dita della mano destra informicolate.
Ho farro una rx obliqua cervicale ed è stat riscontrata una discopatia c5 c6; sono andata da un ortopedico e mi ha consigliato di fare delle manipolazioni e dell'agopuntura che purtoppo non mi è servita a niente.
Durante l'estate non stando seduta come al solito tutto il tempo..la sensibilità è parzialmente tornata.
Il problema è che da ottobre ho cominciato ad avere dei forti dolori al braccio, o meglio all'avambraccio dx e non riesco a stare sdraiata.
Sono stata da una fisiatra e mi ha prescritto del cortisone in compresse e del paracetamolo e finalmente riesco a dormire da alcuni giorni.
Secondo lei di cosa si può trattare?
Cosa devo fare?
Distinti saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/12/2005

Certamente non può continuare ad assumere cortisone anche se è trova beneficio.
Bisognerebbe visionare le immagini di RNM. Consulti un neurochirurgo e nel frattempo si sottoponga ad esame eleltromiografico per l'arto superiore destro perchè potrebbe non dipendere dalla discopatia ma da una sofferenza o del nervo ulnare al gomito o del nervo mediano al polso. Nulla di grave comunque.
Mi facia sapere

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra