L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

24/09/2005 11:29:29

Chiarimenti

Salve, sono stata operata di mastectomia radicale con svuotamento cavita'ascellare, a causa di un carcinoma di circa 5cm, pT2N0, ora le chiedo se una possibile diagnosi piu'tempestiva, magari con controlli e indagini piu'appropiate, avrebbero potuto evitare un intervento cosi'demolitivo? in questi casi qual'e'l'iter diagnostico da seguire? la ringrazio
Iuorio filomena


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/10/2005

Gentile Signora,

la diagnosi precoce del Tumore della mammella è oggetto di moltissime capagne d'informazione/prevenzione. In linea di massima (mai assolutizzare in medicina) la diagnosi tempestiva (minori dimensione della neoplasia) previene interventi così radicali. N0 significa che i linfonodi erano negativi e questo è un dato positivo. L'autopalpazione, l'ecografia mammaria e la mammografia sono la base della prevenzione. Ci sono protocolli condivisi a livello internazionale. Le consiglio di rivolgersi ad un centro di senologia per informazione più dettagliate. La fondazione KOMEN ITALIA è impegnata in tal senso (www.komen.it).

Cordialmente

Dott. Pier Luigi Spada
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Chirurgia generale
ROMA (RM)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra