L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

22/09/2004 14:47:48

Cirrosi epatica

Il mio papà è da tempo affetto da cirrosi epatica scompensata.Attualmente soffre di dolori allo stomaco. Gli episodi non si possono ricondurre alla digestione perchè possono verificarsi anche la notte o al mattino.Il nostromedico asserisce che è a causa di una trombosi interna che non permette al sangue di circolare liberamente, e nel momento di intasamento il dolore vien fuori.Vorrei avere informazioni in merito.
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/09/2004

Nella storia naturale della Cirrosi epatica, è frequente il riscontro di VARICI ESOFAGEE e di GASTROPATIA CONGESTIZIA. Sicuramente sia l'occlusione della vena porta (" Trombosi interna) che l' Ipertensione portale possono determinare l'insorgenza delle varici con conseguente congestione del circolo splacnico e sfiancamento delle vene esofagee che si dilatano e diventano sede di varici.
Consiglierei l'esecuzione di esofago-gastro-scopia che documenterà la presenza di varici esofagee e/o la gastropatia congestizia, se presenti. Il trattamento terapuetico, che il suo medico curante le suggerirà, migliorerà la sintomatologia dolorosa che affligge suo padre.
Un paziente affetto da cirrrosi epatica scompensata dovrebbe, almeno una volta l'anno, eseguire una esofago-gastro-scopia di controllo, pur in assenza di sintomi.

Dott. Claudio De Filippo
Medico Ospedaliero
ALEZIO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra