15/03/07  - Ciste al Testicolo - Salute maschile
L'esperto risponde

Ciste al Testicolo




Domanda del 15 marzo 2007
Salve, lo scorso ottobre sono stato operato al testicolo SX per un idrocele. Nei 2 mesi successivi sono andato a 2 controlli dall'urologo che mi ha operato che mi ha detto che per far sgonfiare avrei dovuto mettere la borsa dell'acqua calda. Nei mesi successivi sembrava che mi si stesse sgonfiando ma ho notato che palpandolo mi dava fastidio. A febbraio ho fatto nuovamente una visita e mi ha detto che ho una ciste sopra il testicolo che lui non opererebbe se non si ingrossa. Mi ha prescritto una settimana di Nimesulide e mi ha consigliato di immergerlo nell'acqua fredda la mattina e la sera. Successivamente è migliorato leggermente, ma poi è ingrossato di nuovo. E' possibile che non sono stato operato bene la prima volta e che quindi si è formata questa ciste? A me da un po' fastidio se aspetto qualche mese e vedo che non si sfiamma mi posso operare senza problemi? La Ringrazio
Risposta del 18 marzo 2007
Caro lettore ,
se è una cisti dell'epididimo generalmente non vengono operate perchè vi è il rischio di chiusura del canalino epididimario che porta fuori gli spermatozoi dal testicolo. Di solito queste sono formazioni congenite che non hanno a che vedere con eventuali interventi precedenti fatti al testicolo. A questo punto le consiglio di seguire le indicazioni del suo urologo, l'unico che ha potuto comunque valutare in maniera diretta la sua situazione clinica.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute maschile


Tag:

Potrebbe interessarti
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Salute maschile
17 maggio 2017
News
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Prostatite
Salute maschile
23 dicembre 2016
Schede patologie
Prostatite