L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

09/10/2007 14:35:51

Ciste pilonidale

Gentile dottore, mi verrà asportata una ciste pilonidale con tecnica aperta..
La cicatrice è più anestetica di quella per prima intenzione, giusto?
Nel caso si voglia evitare cicatrici ipertrofiche è consigl8abile la COMPRESSIONE CONTINUA..
ma in cosa consiste?
quando vi si deve ricorrere?
subito dopo lintervento o dopo un anno?
in più rigurdando la cicatrice l'interno dei glutei è possibile ricorrervi?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/10/2007

Non ci sono grosse differenze di cicatrice con una o l'altra tecnica. La cicatrizzazione è individuale e può dare problemi con ogni tipo di intervento. Dopo i primi mesi la cicatrice potrebbe ipertrofizzarsi anche se in quella sede è un pò difficile che accada. L'elastocompressione si effettua con guaine elasticizzate in Lycra. In quella sede non è praticabile. Si potrà utilizzare, in caso di necessità, una lamina di silicone da poggiare e fissare sulla cicatrice ipertrofica. Il trattamento potrà durare dagli otto ai 15 mesi.

Dott. Antonio Di Lonardo
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
BARI (BA)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra