L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

22/09/2004 13:21:46

Cistiti ricorrenti

Dopo un'intervento chirurgico,mia madre ha sviluppato una infezione di cistite che si protrae con recideve mensili da più di un anno.Nella fase acuta è stata ricoverata ed è stata curata con antibiotici (gentalin iniettabile) fino alla remissione dei sintomi.Vorrei sapere se esiste il modo di stroncare queste recidive,senza dover ogni mesi fare il test delle urine e prendere sette giorni di antibiotici,se pur specifici ai batteri riscontrati.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/10/2004

le recidive dipendono dal fatto che con la terapia antibiotica si debella l'infezione ma non le cause che l'hanno determinata. Normalmente il nostro organismo ha dei meccanismi di difesa che impediscono o almeno rendono più difficile la comparsa di una infezione, evidente questo delicato equilibrio si è rotto nel caso di sua madre. Bisogna cercare di capire da cosa dipendono le continue reinfezioni (stipsi, colite, residuo urinario ecc) così da poter prendere le contromisure più idonee. Il consiglio che le posso dare e di cercare di far bere di più sua madre perchè diluendo l'urina e ricambiando più frequentemente il contenuto della vescica è più difficile che si possa sviluppare un'infezione.
cordiali saluti

Dott. Michelangelo Sorrentino
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra