L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

11/07/2006 17:19:52

Citalopram

Egr. Dottore sto seguendo una cura farmacologica di Citalopram da circa 4 mesi, i primi 3 a un dosaggio di 20 Mg con innalzamento dell'umore ma presenza di disturbi d'ansia generalizzata, l'ultimo mese il mio neurologo mi ha alzato il dosaggio a 30 Mg e i risultati cominciano a farsi vedere. Inoltre sto seguendo una psicoterapia da circa 4 anni (prima ancora che mi venissero i disturbi d'ansia).
Quello che volevo chiederle e' questo: al di la' dei vantaggi di una psicoterapia ritiene che il Citalopram sia un farmaco risolutivo? e se non lo fosse e' possibile che eventuali ricadute siano in genere piu' facilmente gestibili o hanno la stessa intensita' di quelle iniziali? La ringrazio per la risposta.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/07/2006

Ritengo che nessun farmaco di questo tipo sia risolutivo perchè le forme depressivo ansiose hanno origine multifattoriale e quindi anche le strategie terapeutiche si devono muovere a più livelli. Mi sembra che lei stia complessivamente seguendo la strada giusta.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra