L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

31/03/2008 02:17:33

Colon irritabile o ulcera?

30 anni -da 1 mese ormai ho dolore abbastanza costante addome desro alto, sotto la prima costola..come ci fosse un corpo estraneo, la feci negli ultimi giorni sono quasi nere (mi devo preoccupare che ci siasangue?), stipsi alternata a diarrea, bruciori alla bocca dello stomaco (sono fumatrice da 2 mesi), borborigmi vari, aria nella pancia... Curata con milicon, spasmomen somatico.... ma il dolore, se è tollerabile nel giorno, di notte aumenta, da non riuscire a dormire... è sufficiente un'ecografia addominale per iniziare a escludere ulcere peptiche, duodenali o altre patologie più serie del colon irritabile? Perchè il mio medico generico mi avrebbe prescritto l'ecografia. Solo che non le ho chiesto se effettivamente è sufficiente x evidenziare (non dico il cancro al colon, che immagino si diagnostichi con la colonscopia...ma) altre eventuali diverse malattie...perchè non vorrei si tendesse troppo facilmente a diagnosticare tutto come colon irritabile...va bene che è molto diffuso e che siamo tutti molto stressati..ma se a me brucia lo stomaco, ho male nell'incavo destro sotto la costola ecc...potrebbe essere distensione gassosa lì della flessura colica? la mia domanda è: la sindrome del colon irritabile può essere così fastidiosa da svegliarti la notte'? può comportare anche i bruciori alla bocca dello stomaco? Solo x capire eh.. Grazie. Virginia

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/04/2008

La sindrome del colon irritabile può dare dolori all'addome ( per spasmo del colon) e anche briciore gastro-esofageo, per fenomeni di reflusso. L'ecografia non serve a diagnosticare eventuali ulcere, ma certamente il suo medico l'ha consigliata per avere informazioni sulle vie biliari. Quini le consiglio di farla e di aggiungere anche un esame delle feci, prima di pensare a eventuali endoscopie.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra