L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

03/07/2006 10:34:15

Coma farmacologico

Il mio fidanzato ha fatto un incidente e ora e' in coma farmacologico.So che ci sono buone posibilita' che si svegli e stia meglio,ma vorrei sapere quali sono le possibili conseguenze di questo coma.Sono le stesse di un coma naturale oppure diverse perche' questo tipo di coma e' indotto dai medici??dopo l'incidente ha subito un trauma cranico ed ha un ematoma interno.Spero che queste poche informazioni le possano essere utili per darmi risposta!!La prego risponda sono molto preoccupata....

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/07/2006

Il coma naturale, come dice Lei, è molto più grave di quello farmacologico perche quest'ultimo non è altro che una anestesia prolungata per favorire meglio la perfusione cerebrale, ridurre l'edema ecc.e quindi reversibile in qualsiasi momento.
Se l'ematoma non è stato rimosso evedentemente non vi era l'indicazione chirurgica. E' molto probabile che l'ematoma si riassorba spontaneamente.
Gli eventuali danni neurologici si potranno valutare solo al risveglio.
Cordialmente ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra