L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

14/08/2004 09:23:32

Consulenza

Buongiorno, sono stato operato per un carcinoma polmonare,
con asportazione radicale della massa tumorale, compreso i
2/3 del polmone dx, preciso che il tumore si era radicato su
una vertebra e di conseguenza ho dovuto subire un raschia-
mento della stessa. Sono passati due mesi dall'intervento e
i dolori intercostali mi stanno provando fisicamente, vorrei
sapere quale tipo di antidolorifico posso assumere, perche'
il medico mi ha prescritto "EFFERALGAN", che a mio parere
non produce alcun effetto,e poi Vi chiedo per quanto tempo
ancora dovro' sopportare questi dolori ? Ma perche' devo af-
frontare un ciclo di chemioterapia se c'e' stata un' asporta-
zione radicale del carcinoma? Un'altra domanda, se e' vero
che la chemio uccide le cellule tumorali e non, perche' la devo fare dopo due mesi dall'intervento e non subito ? Le cellule non potrebbero aver attaccato un altro organo o lo stesso
polmone ?
Un ultima cosa, Vi pregherei di essere molto schietti se potete
rispondermi a quest'ultima domanda, ma secondo Voi la chirurgia accompagnata dalla chemioterapia in questo caso e' risoluttiva ?.







Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/08/2004

In base alla stadiazione postchirurgica il clinico, sulla base dei protocolli, dispone per un trattamento ulteriore antitumorale radio e/o chemioterapico, ma sempre a guarigione chirurgica avvenuta.
Sarebbe dunque opportuno che venga consultato "carte alla mano", cioè con esame istologico, TC, scintigrafia total body, ecografia epatica etc., l'oncologo di riferimento del centro dove lei è stato operato, che generalmente è anche in grado di impostare una terapia antalgica efficace o di affrontare il problema del dolore specifico inquestione, avviando una collaborazione con il suo medico curante.

Dott. Renato Ventriglia
Medico Ospedaliero
CASERTA (CE)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra