Ultimo aggiornamento: 16/04/2012

Herpes zoster

Herpes zoster - Definizione

Infezione (comunemente chiamata anche fuoco di sant'Antonio) provocata dal virus della varicella-zoster, che causa una dolorosa eruzione cutanea di vescicole piene di liquido. La prima infezione del virus causa la varicella: nonostante la guarigione, il virus rimane latente nell'organismo, a livello delle radici dei nervi spinali o cranici, anche per molti anni. L'herpes zoster è provocato della riattivazione del virus nella zona del corpo innervata dal nervo colpito.

Herpes zoster - Cause

La ragione delle riacutizzazioni del virus della varicella-zoster è spesso sconosciuta, ma appare essere favorita dall'età, dalla compromissione del sistema immunitario (malattie, farmaci imunosoppressori), dallo stress fisico ed emotivo.

Herpes zoster - Sintomi

Nelle fasi iniziali, per uno o più giorni, si avvertono prurito, bruciore o dolore, seguiti dalla formazione di piccole vescicole trasparenti disposte a grappolo. Vengono colpite zone circoscritte e monolaterali, spesso sul torace, corrispondenti al territorio di innervazione di uno specifico nervo. In uno o due settimane le vescicole diventano opache, si asciugano e formano una crosta e infine scompaiono. Specie nei soggetti anziani, si può sviluppare la presenza di un dolore cronico nell'area interessata (nevralgia post-erpetica).

Herpes zoster - Diagnosi

La presenza di vescicole, la loro peculiare localizzazione e i sintomi permettono la diagnosi in seguito a esame diretto da parte del medico. Gli esami di laboratorio sono utili per confermare la diagnosi ma vengono eseguiti raramente.

Herpes zoster - Cure

I farmaci antivirali (aciclovir, famciclovir, valaciclovir) somministrati per via orale non guariscono la malattia, ma possono alleviare i sintomi e ridurne la durata. Spesso viene associato un trattamento con corticosteroidi. Farmaci analgesici sono in genere necessari per controllare il dolore molto intenso (paracetamolo, FANS, ma anche oppiacei per bocca).

Herpes zoster - Cure alternative

Fra le erbe e le sostanze naturali che possono essere d'aiuto, l'echinacea ha proprietà di stimolo del sistema immunitario. Pomate a base di estratti di calendula, propoli o mimosa possono alleviare i sintomi. Anche l'omeopatia propone una serie di rimedi contro l'herpes zoster.

Herpes zoster - Alimentazione

Bisogna evitare gli alimenti ad alto contenuto di arginina (cioccolato, arachidi, noci, farina di grano) in quanto tende ad abbassare i livelli di lisina (di cui sono ricchi carne e pesce), un aminoacido utile per contrastare l'azione virale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA