Il diabete è sotto controllo

27 febbraio 2009
Focus

Il diabete è sotto controllo



Le patologie croniche portano con sé inevitabilmente un carico di stress che favorisce disagi psichici piuttosto significativi. Non sfugge a questa regola il diabete, malattia cronica che richiede una terapia continua e spesso invalidante, nella quale l'autogestione del paziente è determinante. Il risultato è che i pazienti diabetici tendono a curarsi in modo meno adeguato, su tutti i fronti della terapia, che è multidimensionale (dieta, attività fisica e farmaci). Tutti gli sforzi finalizzati ad alleviare il carico psicologico sul paziente, perciò, sono benvenuti, come ha sottolineato, durante la conferenza stampa di lancio dello studio SOLVE, Raffaele Scalpone, presidente dell'Associazione Italiana per la Difesa degli Interessi dei Diabetici (AID): "Per essere vincenti contro una patologia cronica l'autogestione del paziente è cruciale. Un paziente che partecipa è un paziente che collabora attivamente alla sua cura. In questo processo ha avuto un peso anche l'avanzamento nelle terapie e nelle modalità di somministrazione sempre più semplici e pratiche". Una necessità, quest'ultima, confermata dagli ultimi farmaci messi sul mercato e dalle caratteristiche dello studio SOLVE, appena presentato a Milano.

Lo studio SOLVE
L'obiettivo dello studio, promosso da Novo Nordisk, è, infatti, quello di misurare, nella vita reale, l'efficacia e la sicurezza dell'insulina detemir come terapia insulinica iniziale nella gestione del diabete di tipo 2. L'aspetto più rilevante dello studio internazionale, che si concluderà nel giugno del 2010, con una larga rappresentanza italiana, è quello di essere uno studio osservazionale, che esamina il fenomeno "dal vero", sulla vita dei pazienti. In particolare, verificherà l'effetto promesso dell'insulina detemir di non causare aumento di peso. La cattiva fama dell'insulina, infatti, come sottolineato da Michele Carruba, direttore del Dipartimento di Farmacologia dell'Università Statale di Milano, è di peggiorare l'eziopatogenesi del diabete perché contribuisce ad aumentare il peso del paziente. Con le ricadute che questo ha sulla sua psiche. I dati sull'insulina detemir, oggi a disposizione evidenziano la perdita di circa 0,5-1 kg di peso a fronte di un miglioramento del controllo glicemico. Inoltre, lo studio permetterà di effettuare la valutazione del percorso nel suo complesso, considerando cioè l'aspetto multidimensionale della malattia, nella quale alla terapia insulinica si abbinano l'equilibrio alimentare e l'attività fisica. In attesa che lo studio si concluda e che arrivino le conferme attese, nel mondo del diabete sono arrivate altre novità sul fronte della terapia.

Nuovi farmaci sul mercato
Si tratta di due ipoglicemizzanti orali 2 in 1, nei quali cioè un'unica compressa abbina due farmaci. La prima delle due, presentata da Merck Sharp&Dome, unisce un principio attivo di nuova generazione il sitagliptin con un ipoglicemizzante classico, la metformina, la seconda presentata da Novartis, mette assieme nuovamente metformina, ampiamente collaudata e dagli effetti prevedibili, e vildagliptin, che come la precedente appartiene alla famiglia dei Dpp4-inibitori. I vantaggi? Innanzitutto la comodità di avere due medicinali in uno solo, un fatto che permette ai pazienti di rispettare al meglio le prescrizioni, in più essendo comode da assumere e ben tollerate sono particolarmente utili nei pazienti complessi, in particolare anziani, che assumono già molti medicinali. Si tratta di farmaci per il momento da utilizzare in seconda battuta, quando la metformina fallisse, ma il fatto certo è che aprono nuove prospettive terapeutiche. A tutto vantaggio del paziente.

Marco Malagutti

Fonti
Conferenza stampa, Studio SOLVE, Milano 24 febbraio
Adnkronos Salute



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Il rischio di diabete di tipo 1 potrebbe dipendere anche dalla vitamina D
Diabete tiroide e ghiandole
24 novembre 2017
Notizie
Il rischio di diabete di tipo 1 potrebbe dipendere anche dalla vitamina D
Giornata mondiale del diabete: la prevenzione è la cura più efficace
Diabete tiroide e ghiandole
13 novembre 2017
Notizie
Giornata mondiale del diabete: la prevenzione è la cura più efficace
Dia Day: al via campagna di prevenzione del diabete in farmacia
Diabete tiroide e ghiandole
06 novembre 2017
Notizie
"Dia Day": al via campagna di prevenzione del diabete in farmacia
L'esperto risponde