Stressanti incidenti

09 novembre 2005

Stressanti incidenti



Gli incidenti stradali rappresentano un'esperienza traumatica che riguarda non solo gli adulti, ma anche i più giovani. In Italia i traumi riportati in seguito a incidenti automobilistici interessano ogni anno circa 11 mila bambini, tra 0 e 14 anni. Le conseguenze psicologiche per i ragazzi e i genitori direttamente coinvolti, non sono da sottovalutare, infatti molti studi hanno dimostrato il possibile sviluppo di situazioni di stress permanente (disturbo da stress acuto e disturbo da stress post traumatico). Chi è affetto da questi disturbi rivive l'esperienza traumatica attraverso incubi e flashback, soffre di insonnia e ha attacchi di panico. Inoltre si aggiungono ansia, depressione e problemi di memoria e concentrazione. Uno studio condotto presso il Children's Hospital di Philadelphia si è occupato di stimare l'incidenza di disturbi psicologici in adulti e bambini protagonisti di incidenti automobilistici.

Genitori più vulnerabili
I ricercatori hanno esaminato 1091 sinistri, avvenuti in 15 stati americani e che hanno coinvolto 1483 bambini e adolescenti tra i 5 e i 15 anni. Tramite interviste ai diretti interessati è emerso che gli adulti sono maggiormente soggetti a sviluppare disturbi da stress acuto rispetto ai più giovani. Infatti, erano 1 su 6 i ragazzi con un trauma medio-grave (per esempio, una frattura) e 1 su 4 i genitori, che presentavano una conseguenza psicologica all'incidente. E, in caso di traumi minori, l'incidenza diminuiva a 1 su 20 per i ragazzi, ma rimaneva pressoché simile (1 su 6) per gli adulti. Le cause che portano allo sviluppo di disturbi psicologici in seguito a questi eventi sono diverse: per quanto riguarda i bambini e gli adolescenti, riportare una ferita, vivere un'esperienza dolorosa che richiede un periodo di recupero fisico e cure mediche, sono tra i fattori scatenanti, mentre per i familiari incidono molto le preoccupazioni per un figlio ferito e le ripercussioni economiche.

Sintomi da non sottovalutare
Dai dati ottenuti dallo studio è emerso che ogni anno negli Stati Uniti circa 1,5 milioni di incidenti automobilisti coinvolgono bambini e adolescenti. Alcuni di loro (o dei loro genitori) potrebbero sviluppare disturbi da stress acuto, è quindi necessaria, da parte del corpo sanitario, una valutazione per individuarne tempestivamente i sintomi. È anche molto importante che i genitori parlino apertamente con i figli a proposito dell'incidente che li ha visti coinvolti, che siano disposti a rispondere alle domande che i bambini potrebbero avere e li incoraggino a riprendere la normale routine quotidiana. Inoltre, nel caso si notassero comportamenti anomali che interferiscono con lo studio o il gioco è necessario rivolgersi a uno specialista.

Ombretta Bandi

Fonte
Flaura K. Winston et al. Acute Traumatic Stress Symptoms in Child Occupants and Their Parent Drivers After Crash Involvement. Arch Pediatr Adolesc Med 2005 159: 1074-1079

 



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Schede patologie


Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
L'esperto risponde