Irsutismo: diagnosi

14 settembre 2010

Irsutismo: diagnosi



In una prima fase si raccolgono le notizie anamnestiche con particolare riferimento alletnia, alla familiarità del disturbo, alla regolarità dei cicli mestruali, a valori anomali della prolattina. Si valuta anche se si assumono farmaci particolari come steroidi ad azione anabolizzante o ad azione glucocorticoide. La valutazione obiettiva si effettua con il punteggio di Ferriman-Gallwey. Si assegna un punteggio da 0, assenza di peli, a 4, presenza di peli chiaramente virili, a ognuna delle nove zone cutanee predefinite: labbro superiore, mento, petto, addome alto e basso, braccia, gambe, schiena alta e bassa. La somma dei punteggi definisce la distinzione tra normalità e anormalità. Si valutano le possibili patologie sottostanti e si esegue il dosaggio plasmatico dellormone luteinizzante (LH) e follicolo stimolante (FSH) per la sindrome dellovaio policistico, della prolattina, dellormone tiroideo, del testosterone e degli altri ormoni androgeni.


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Torta tutta mele con farina di mais
Alimentazione
17 novembre 2017
Le ricette della salute
Torta tutta mele con farina di mais
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
L'esperto risponde