Colpi sotto la cintura

21 luglio 2006

Colpi sotto la cintura



Apparentemente lontano dai polmoni, l'apparato genito-urinario è in realtà esposto ai danni da sigaretta in misura non trascurabile. Per cominciare, un dato che riguarda sia gli uomini sia le donne: il fumo ha, tra le sue azioni, anche l'inibizione della sintesi di alcuni acidi grassi, gli eicosanoidi, che hanno una funzione citoprotettiva, cioè fanno da scudo alle cellule. Questa azione protettiva è particolarmente importante nella vescica, dove la presenza dell'urina determina un ambiente favorevole allo sviluppo di tumori. Di qui la maggiore esposizione dei fumatori al cancro della vescica. A onor del vero, visto che nelle urine convergono un po' tutte le sostanze tossiche introdotte nell'organismo, analogo effetto si riscontra anche nelle persone esposte a esalazioni nocive (per esempio, nelle lavorazioni delle vernici o di altri prodotti chimici). Molti gli studi dedicati a questo aspetto, ma tutti concordi. In uno dei più recenti, si è valutato che il fumatore vede la possibilità di tumore della vescica aumentare di sette volte circa, la fumatrice di cinque circa. Sempre lo stesso studio, spagnolo, ha concluso che l'eccesso di questi tumori nella popolazione maschile, quasi otto volte più frequente, è tutto dovuto alla maggiore prevalenza del fumo negli uomini.

Erezione compromessa, ma anche la fertilità...
Riguarda invece soltanto la popolazione maschile un altro effetto delle sigarette: la disfunzione erettile. Non deve stupire se si pensa agli effetti del fumo sulla circolazione, e sul fatto che il meccanismo dell'erezione si basa appunto sull'afflusso di sangue ai corpi cavernosi: se si ostacola il flusso, l'erezione non si produce o è insufficiente. In questa direzione una delle conferme più evidenti viene dall'elaborazione dei dati di un grande studio statunitense condotto sulla popolazione maschile adulta e anziana (Massachusetts Male Aging Study). Per determinare il peso del fumo, l'analisi è stata ristretta a coloro che all'inizio dello studio non presentavano disfunzioni dell'erezione e nemmeno diabete o cardiopatie, che sono possibili cause, e nemmeno assumevano farmaci per questi motivi. Al termine dello studio si è visto che l'abitudine al fumo quasi raddoppiava la possibilità di disfunzione erettile, che riguardava il 24% dei fumatori contro il 14% dei non fumatori. Un certo peso l'aveva anche il fumo del sigaro, nonché l'esposizione al fumo passivo. C'è poi anche un effetto del fumo sul trattamento della disfunzione erettile, in quanto si è visto che rende meno efficaci la papaverina e l'iniezione della prostaglandina 1 nei corpi cavernosi, cioè i primi trattamenti ideati; non ci sono però dati sull'effetto del tabacco sui nuovi farmaci (sildenafil e simili). Altre indagini hanno poi rilevato un effetto nocivo anche sulla fertilità. Lo spermiogramma dei fumatori, infatti, rivela un numero inferiore di spermatozoi e una loro minore mobilità. Prove dirette non ce ne sono, ma gli esperti concludono che i maschi che già hanno una qualità dello sperma "al limite" dovrebbero smettere immediatamente anche per questo motivo (sempre che intendano procreare). Smettere, peraltro, ha un effetto anche sul ritorno di un'erezione normale.Insomma, secondo molti una sigaretta "dopo" è di grande aiuto, ma esagerando c'è la possibilità che non ci sia più un "prima".

Maurizio Imperiali

Fonti
Samanic C et al. Smoking and bladder cancer in Spain: effects of tobacco type, timing,
environmental tobacco smoke, and gender. Cancer Epidemiol Biomarkers Prev. 2006 Jul;15(7):1348-54.

Feldman HA et al. Erectile dysfunction and coronary risk factors: prospective results from the
Massachusetts male aging study. Prev Med. 2000 Apr;30(4):328-38
Ledda A. Cigarette smoking, hypertension and erectile dysfunction. : Curr Med Res Opin. 2000;16 Suppl 1:s13-6.
Mikhailidis DP et al. Smoking and urological disease. J R Soc Health. 1998 Aug;118(4):210-2.



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
Riso selvaggio con mazzancolle in spuma di broccoli
Alimentazione
25 settembre 2017
Ricette
Riso selvaggio con mazzancolle in spuma di broccoli
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Interviste
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
L'esperto risponde