AIDS

04 marzo 2016
Lettera A

AIDS



Iniziali inglesi (Acquired Immuno-Deficiency Syndrome) di una infezione causata da retrovirus denominato HIV (o LAV dai ricercatori francesi o HTLV-III dagli americani), il quale attacca i linfociti T4, che hanno in superficie il recettore CD4 che presenta una affinità specifica per la glicoproteina dell'involucro virale gp 120; ciò consente l'attacco del virus e la successiva penetrazione nella cellula. All'interno di essa, l'RNA virale viene trascritto in una molecola di DNA (provirus) che si integra nel genoma della cellula ospite dando origine ad una infezione cronica. Si ha così una progressiva deplezione dei linfociti CD4+ (helpers) con compromissione della risposta immunitaria sia cellulo-mediata sia umorale, qualitativa e quantitativa. Le alterazioni della immunità cellulo-mediata sono: linfopenia, riduzione dei linfociti CD4+, aumento dei linfociti CD8+, inversione del rapporto CD4+/CD8+, attivazione policlonale dei linfociti B, ridotta produzione di interleuchina-2, di interferone gamma, aumento del fattore di necrosi tumorale (TNF). Lo spettro delle manifestazioni cliniche associate all'infezione da HIV-1 varia dallo stato di portatore asintomatico fino ai più gravi quadri di infezioni opportunistiche e neoplasie, espressione dell'AIDS conclamata. L'infezione acuta è spesso asintomatico o con un quadro aspecifico (febbre, cefalea, artromialgie, angina, linfoadenopatia, esantema maculo-papuloso, dolori addominali, diarrea; rari sono sintomi neurologici per meningite asettica, mielopatie, sindrome di Guillain-Barré) che compare 3-6 settimane dopo il contagio e si risolve spontaneamente entro 2-3 settimane. Dopo un periodo variabile (in media 7-10 anni) che può essere silente o con manifestazioni cliniche indicative di progressivo deficit immunitario (linfoadenopatia generalizzata, dimagramento, leucoplachia orale, leucopenia, anemia, piastrinopenia) si può sviluppare l'AIDS conclamata con sviluppo di infezioni opportunistiche (tubercolosi, polmonite da Pneumocystis carinii, meningite criptococcica, toxoplasmosi cerebrale, criptosporidiosi, infezioni da citomegalovirus, da herpesvirus) e neoplasie (sarcoma di Kaposi, linfoma cerebrale) ad esito quasi sempre letale.



Lettera A:
Vedi i termini con la Lettera A (1227)


Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
L'esperto risponde