ANTIDIURETICO (SINDROME DA SECREZIONE INAPPROPRIATA DI ORMONE)

04 marzo 2016
Lettera A

ANTIDIURETICO (SINDROME DA SECREZIONE INAPPROPRIATA DI ORMONE)



Sindrome dovuta ad una secrezione persistente di ormone antidiuretico; ne risulta una "intossicazione da acqua"con iponatriemia per perdita urinaria di sodio, iposmolarità plasmatica con iperosmolarità urinaria e iperidratazione cellulare per penetrazione dell'eccesso di acqua nelle cellule. I sintomi sono irritabilità o sonnolenza, cefalea, crampi muscolari, confusione mentale, stupore, convulsioni generalizzate e coma. Questa sindrome si osserva nella maggior parte dei casi nel cancro bronchiale a piccole cellule (sindrome di Schwartz-Bartter) per ipersecrezione di vasopressina da parte delle cellule tumorali. Altre cause più rare sono: meningite tubercolare, traumi craniocerebrali, porfiria, infarto miocardico, mixedema e somministrazione di farmaci ipoglicemizzanti, diuretici tiazidici, chemioterapici antitumorali (vincristina, ciclofosfamide), carbamazepina, clofibrato e antidepressivi. Sin.: sindrome di Schwartz-Bartter.



Lettera A:
Vedi i termini con la Lettera A (1227)



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
L'esperto risponde