COMUNICAZIONE INTERATRIALE

04 marzo 2016
Lettera C

COMUNICAZIONE INTERATRIALE



Cardiopatia congenita molto frequente caratterizzata dalla presenza di uno hiatus nella parete interatriale, così che il sangue ossigenato passa dall'atrio sinistro a quello destro. Si distingue la comunicazione interatriale semplice da persistenza del forame ovale a livello della parte media del setto per incompleta chiusura del septum secundum verso il secondo mese di vita intrauterina; comunicazione nella parte inferiore del setto interatriale dell'ostium primum che normalmente viene chiuso dal septum primum verso la quarta settimana di vita intrauterina; il canale atrioventricolare comune per l'associazione di un ostium primum e di una comunicazione interventricolare alta, spesso complicato con insufficienza mitralica e/o tricuspidale; cor triloculare biventricolare per assenza completa del setto, molto raro, spesso associato ad idiozia mongoloide; comunicazione interatriale alta a livello del seno venoso, spesso associata al drenaggio anomalo delle vene polmonari.



Lettera C:
Vedi i termini con la Lettera C (1317)


Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
Riso selvaggio con mazzancolle in spuma di broccoli
Alimentazione
25 settembre 2017
Ricette
Riso selvaggio con mazzancolle in spuma di broccoli
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Interviste
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
L'esperto risponde