LEISHMANIOSI CUTANEA

04 marzo 2016
Lettera L

LEISHMANIOSI CUTANEA



Definizione di LEISHMANIOSI CUTANEA


Malattia infettiva causata da un protozoo (Leishmania tropica) che ha il proprio habitat in cani e roditori ed è trasmesso all'uomo da un flebotomo (Phlebotomus pappatasii). La trasmissione umana è possibile attraverso il contatto diretto di escoriazioni della cute con le lesioni del malato. L'epidemiologia dipende dalla diffusione del flebotoma (coste del Mediterraneo e del Mar Caspio, Medio Oriente, India, Africa Orientale e Centrale). Dopo un periodo di incubazione di 2-8 settimane, nel punto della puntura del flebotoma si ha un eritema seguito da una papula e poi da un nodulo che si ricopre di squame bianche; può quindi formarsi un'ulcera che persiste per diversi mesi e guarire lasciando una cicatrice escavata. La terapia è a base di preparati di antimonio pentavalenti o di pentamidina. Sin.: bottone di Aleppo, bottone di Biskra, bottone di Oriente, malattia di Alibert, malattia di Borovskii, bottoni di Zibans.



Lettera L:
Vedi i termini con la Lettera L (485)


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentazione
18 febbraio 2018
Le ricette della salute
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Alimentazione
18 febbraio 2018
Notizie
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
L'esperto risponde