SIFILIDE ENDEMICA

04 marzo 2016
Lettera S

SIFILIDE ENDEMICA



Definizione di SIFILIDE ENDEMICA


Infezione endemica in Medio Oriente e in Africa causata da una variante di Treponema pallidum a trasmissione non venerea ma per contatto diretto (le spirochete penetrano attraverso piccole soluzioni di continuo della cute e delle mucose) e sono colpiti soprattutto i bambini. L'ulcera sifilitica spesso è assente, così le manifestazioni cliniche iniziali sono quelle corrispondenti alla fase secondaria con ulcerazioni frequenti sulla mucosa orale o anogenitale; rare sono le lesioni cutanee e ossee. Si risolve in genere entro un anno; talora si ha una fase terziaria con formazioni di gomme sifilitiche cutanee e ossee; non si hanno invece mai lesioni cardiovascolari e nervose. Sin.: béjel (Siria), dichuchwa, njovera, siti (Africa), skerljevo (Jugoslavia).



Lettera S:
Vedi i termini con la Lettera S (609)


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
Alzheimer, alla ricerca della terapia
Mente e cervello
21 febbraio 2018
Notizie
Alzheimer, alla ricerca della terapia
Quante ore dormire
Cuore circolazione e malattie del sangue
21 febbraio 2018
Notizie
Quante ore dormire
Crescere nella giusta curva
Infanzia
20 febbraio 2018
Notizie
Crescere nella giusta curva
L'esperto risponde